il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
lunedì 15 Aprile 2024
- Aggiornato 12/4, 12:27

Una festa per i primi 30 anni di Oxo

di Redazione
14 Dicembre 2023
12:04
Il consorzio Optocoop Italia ha festeggiato il trentennale domenica 3 dicembre a Corte Franca (Bs) e celebrato la propria storia e le evoluzioni compiute dal 1993 a oggi.

Una cena ufficiale è stata l’occasione per celebrare un momento speciale per Oxo-Optocoop Italia: il trentennale del Gruppo. Gli associati si sono ritrovati, domenica 3 dicembre, al ristorante “Le Quattro Terre” di Corte Franca (Bs), insieme allo staff del consorzio e ai membri del Consiglio di amministrazione, per festeggiare i successi raggiunti dal Gruppo e gli avvenimenti che hanno portato a questo importante traguardo, «raggiunto grazie all’impegno e alla collaborazione di quanti, in questi anni, hanno lavorato duramente – ha sottolineato Giuseppe Basile, presidente Oxo – investendo forze, tempo, idee, mettendo in atto progetti ed iniziative con l’obiettivo di offrire al consumatore finale una customer journey completa, esaustiva e personalizzata per soddisfare al meglio le proprie esigenze visive».

La storia del Consorzio Optocoop Italia è iniziata nel 1993 e ha visto, nel tempo, numerosi cambiamenti dal punto di vista amministrativo e direzionale. Basile, alla guida del gruppo da aprile 2022, ha ricordato i quattro presidenti che si sono alternati in questo trentennio, a partire da Armando Rattaro (1993-2000), seguito da Enrico Spezie (2000-2005), da Emilio Molinari (2005-2009), fino a Marco Carminati (2009-2022), la più longeva di tutte. A ognuno è stata consegnata una targa di riconoscimento per il lavoro svolto. Enrico Spezie ha voluto ricordare il la nascita del Consorzio e i primi anni di attività sottolineando «come la collaborazione – si legge in una nota di Oxo – di chi è parte del Gruppo, fin dall’inizio, è stata fondamentale per giungere alla costruzione di una squadra che, da tre decenni, si schiera a fianco degli ottici Oxo supportandoli nella loro attività con iniziative mirate e di qualità».

Oggi il Consorzio conta oltre 400 centri ottici indipendenti affiliati, riuniti in 14 cooperative locali e «nel corso degli anni – ha aggiunto Basile – Oxo è diventata sempre più una società di servizi che pone l’ottico al centro offrendogli numerosi vantaggi e mettendogli a disposizione strumenti evoluti e servizi innovativi attraverso i quali cogliere le migliori opportunità per affrontare i cambiamenti del mercato, mantenendo sempre la propria individualità ed unicità».

Il Consorzio, in questi anni, ha continuato a mantenere lo sguardo rivolto verso il futuro ed è stato al passo con i tempi e ha affrontato le trasformazioni del settore con progetti e iniziative che rispondessero ai cambiamenti e alle esigenze del mercato. «Anche per il prossimo anno – ha aggiunto Fabio Frisani, vicepresidente Oxo – abbiamo previsto attività e servizi in linea con l’evoluzione del nostro settore al fine di non farci trovare impreparati di fronte ai cambiamenti ed affrontare con grande determinazione e consapevolezza le sfide che il sistema ci propone».

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Aloeo: il Congresso occasione per un aggiornamento completo in ottica e optometria
Daniela Bonafede, presidente Aloeo, sottolinea a OITV l’opportunità di esserci al Congresso Unitario del 19 e 20 maggio 2024, per due giorni di formazione ed educazione rivolta a tutti i professionisti della visione per alzare il livello della conoscenza di tutta la categoria.

Una festa per i primi 30 anni di Oxo

Pubblicità