il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
sabato 24 Febbraio 2024
- Aggiornato ieri, 16:43

“Super Green Pass”, gli aggiornamenti

di Redazione
2 Dicembre 2021
16:59
Dal 6 dicembre entra in vigore la normativa, valido fino al 15 gennaio 2022, che contiene una serie di provvedimenti sulla certificazione verde, differenziandoli in base a vaccinazione completata, guarigione da Covid-19 o test con tampone Pcr e antigenico.

L’andamento della curva epidemica in Europa e in Italia ha portato il Governo a deliberare nuove misure per il contenimento della pandemia, legate alla certificazione verde: il Green Pass, che vede una differenziazione tra chi ha completato il ciclo vaccinale o è guarito e chi invece ottiene il documento in seguito a tampone.
Sono diverse le novità previste dal Decreto-Legge n. 172 del 26/11/2021. Ricordiamo che per il pubblico/consumatori non c’è obbligo di esibire il Green Pass per accedere ai centri ottici. La validità del provvedimento va dal 06/12/2021 fino al 15/01/2022 e, almeno per il momento, non è richiesto il Green Pass per gli under 12.

Green Pass rafforzato
Il “Green Pass rafforzato” (o “Super Green Pass”) non è altro che l’attuale certificazione riservata, però, soltanto a vaccinati e guariti da Covid-19. La sua validità è stata ridotta da 12 a 9 mesi. In zona bianca, gialla e arancione, consentirà l’accesso a:
– cinema, teatri, eventi sportivi, musei;
– bar e ristoranti, per il consumo al tavolo al chiuso;
– feste, discoteche, cerimonie pubbliche.

Green Pass base
Il Green Pass base, per intenderci quello adottato prima del 6 dicembre, si ottiene col tampone negativo antigenico (durata 48 ore) o molecolare (durata 72 ore). Sarà obbligatorio per accedere:
– al luogo di lavoro;
– alberghi (e servizi di ristorazione al loro interno per la clientela di alberghi);
– spogliatoi per attività sportiva;
– trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale (metropolitane, tram, autobus);
– mezzi pubblici a lunga percorrenza (treni alta velocità, intercity, aerei);
– palestra e piscina.

Obbligatorietà mascherine
Le mascherine sono obbligatorie in zona bianca al chiuso, mentre anche all’aperto in zona gialla, arancione e rossa. Indossarla sempre anche all’aperto in zona bianca in caso di potenziali assembramenti.

Restrizioni
In zona arancione non scatteranno più le chiusure delle attività previste dalla normativa vigente. Resteranno dunque aperti bar, ristoranti, cinema, teatri, musei e palestre, impianti di sci ma soltanto per i possessori di Green Pass rafforzato. Le capienze sono le stesse delle zone bianca e gialla. In zona rossa le limitazioni agli spostamenti e le chiusure scatteranno per tutti, quindi anche per vaccinati e guariti.

Vaccino obbligatorio, non per il personale dei centri ottici
L’obbligo vaccinale è già in vigore per il personale sanitario (medici e infermieri) o che lavora nelle Rsa. Dal 15/12/2021 è prevista una estensione dell’obbligo unicamente a tutto il personale scolastico (con esclusione del personale delle Università) e alle forze dell’ordine (Polizia, Guardia di finanza, Polizia penitenziaria, Guardia costiera, Corpo forestale), del comparto difesa (Carabinieri, Esercito, Marina, Aeronautica) e del soccorso pubblico (Vigili del fuoco). L’estensione dell’obbligo riguarderà anche la terza dose (detta booster).

Controlli rafforzati
Scatta un rafforzamento dei controlli (che avverrà a campione) da parte delle forze dell’ordine, coadiuvate dalla polizia locale.

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

De Gennaro: tre novità per fotocromatico, sport e metaverso
Dai Optical si è presentata a Mido 2024 con novità importanti su tre linee, come racconta a OITV Roberto De Gennaro, Ceo Dai Optical, anticipando anche un’iniziativa formativa prevista in primavera.

“Super Green Pass”, gli aggiornamenti

Pubblicità