il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
mercoledì 19 Giugno 2024
- Aggiornato ieri, 13:16

Pennisi: Eos Taormina vuole crescere con il settore

di Valentino Maiorano
27 Ottobre 2023
16:13
Si è conclusa con successo a Taormina l’8ª edizione di Expo Ottica Sud, che ha registrato una crescita di interesse e partecipazione, in particolare con l’incremento delle aziende del mondo eyewear, agevolata dall’atmosfera serena e favorevole agli incontri che, da sempre, contraddistingue la fiera.

«Ci piace creare un luogo in cui crescere insieme». È il concetto con cui Massimo Pennisi, presidente e responsabile Expo Ottica Sud, vuole identificare la manifestazione che, da otto edizioni, è un punto di riferimento per gli operatori del settore dell’area del Mediterraneo che comprende Sicilia, Calabria, il Sud Italia e Malta. Atmosfera, quindi, può essere la parola-chiave per descrivere Eos, a maggior ragione in questo 2023, con il weekend che tra sabato 21 e lunedì 23 ottobre, ha animato, in tutti i sensi, Taormina e il PalaLumbi, sede della manifestazione. La segreteria organizzativa ha comunicato che sono stati circa 1700 i partecipanti complessivi nei tre giorni di fiera, di cui ben 1400 nella giornata clou di domenica.

In questa 8ª edizione è cresciuta la partecipazione delle aziende, oltre 70 i brand esposti, in rappresentanza di tutti i segmenti del settore. «La fiera quest’anno – sottolinea Massimo Pennisi – è andata ben oltre le nostre aspettative, con una richiesta di spazi superiore alle nostre disponibilità. Sono arrivate parecchie aziende nuove, prevalentemente di montature, in particolare dal Cadore e dal Bellunese. Per il prossimo anno ragioneremo, nei limiti del possibile, per aumentare la capienza dell’area espositiva e incrementare la presenza dei brand a Taormina».

Medesime le sensazioni positive per gli ottici e professionisti della visione, arrivati al PalaLumbi per scoprire l’ampia gamma di prodotti e servizi proposti dagli espositori e che hanno anche avuto modo di fare ordini. «Il segreto del successo di Eos – aggiunge – è la riconferma, di anno in anno, di una parte molto consistente di espositori di un certo calibro, che partecipano fin dalla prima edizione e questo è un bel biglietto da visita. Tutte le aziende, comprese anche quelle che partecipano per la prima volta, registrano da parte degli organizzatori una cura per quanto riguarda le loro esigenze. Vedono questo tipo di trattamento e si sentono a proprio agio. È un po’ un mix di questi aspetti, accompagnato chiaramente dalle opportunità di business che si creano in fiera. A dare maggior valore all’importanza del concetto di incontro, anche il supporto e il patrocinio degli altri attori del settore, a partire da Federottica e Ottica Italiana, presenti fin dalla prima edizione».

Quest’anno ha partecipato una delegazione nazionale di Federottica composta da Michele Schirone, vicepresidente Sud e isole, e Stefano Bertani, segretario generale, e della Federottica Sicilia, guidata dal presidente, Leoluca Provenzano, e dal vicepresidente Rosario Cannavò.
Ottica Italiana è stata presente a Taormina con un proprio stand, ha realizzato il giornale ufficiale della manifestazione L’Eos e, inoltre, con la troupe di OITV ha girato il PalaLumbi per raccogliere testimonianze e novità tra le aziende e nel salottino allestito all’interno della struttura, con servizi e interviste che, nei prossimi giorni, saranno pubblicati sui canali online di Ottica Italiana.

Da segnalare, infine, la presenza dei giovani in fiera, le nuove leve che si affacciano sul settore e che sono il futuro della professione. In particolare, gli studenti delle scuole di ottica siciliane, che sono stati presenti nella giornata di lunedì, e degli studenti del corso di laurea in ottica e optometria dell’Università di Palermo (presente con stand in fiera), accompagnati dalla coordinatrice del corso, la professoressa Valeria Militello.

Stefano Bertani e Michele Schirone allo stand Federottica-Ottica Italiana

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Medaglia d’Onore a Giulio Velati dal Consiglio Generale degli Ottici Optometristi di Spagna
Giulio Velati, recentemente scomparso, è stato uno dei pionieri dell’optometria italiana e past presidente Federottica. La delegazione spagnola del Consiglio Generale degli Ottici Optometristi, guidata dal presidente Juan Carlos Martinez Moral ed Edoardo Moran, gli ha assegnato all'unanimità la Medaglia d’onore, il massimo riconoscimento iberico professionale “per la sua difesa e dedizione all’Optometria”.

Pennisi: Eos Taormina vuole crescere con il settore

Pubblicità