il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
mercoledì 12 Giugno 2024
- Aggiornato 10/6, 18:41

Discover Made in Italy Eyewear. L’evento Anfao dà valore all’occhialeria italiana

di Redazione
19 Aprile 2024
13:07
In occasione della Giornata nazionale del Made in Italy promossa dal Mimit-Ministero delle Imprese e del Made in Italy, il 18 aprile 2024, Anfao ha organizzato un evento per valorizzare la produzione italiana e aperto le porte delle aziende associate agli studenti.

In occasione della Giornata Nazionale del made in Italy, promossa e coordinata dal Ministero delle imprese e del Made in Italy Mimit, che si è svolta ieri, «Anfao ha voluto essere parte attiva di questa celebrazione – si legge nella nota dell’Associazione nazionale fabbricanti articoli ottici – con due appuntamenti: da un lato aprendo le porte di alcune delle sue aziende associate agli studenti, per far conoscere la produzione e la manifattura (giovedì 18 aprile e martedì 14 maggio) e, dall’altro, organizzando l’evento dal titolo Discover Made in Italy Eyewear per valorizzare l’eccellenza, il saper fare e il talento italiani attraverso l’occhialeria, e non solo». Guidati dal conduttore Gabriele Corsi, sono intervenuti molti ospiti, imprenditori, giornalisti e istituzioni che, in diversi ambiti e su più fronti, sono impegnati ogni giorno nella realizzazione e nella promozione del prodotto italiano. L’evento è stato trasmesso in streaming sui canali Facebook e Instagram di Anfao.

«Il made in Italy siamo noi, è il nostro spirito, il nostro modo di essere, di vestirci, di mangiare, di vivere e – ha detto Lorraine Berton, presidente di Anfao – veniamo riconosciuti in tutto il mondo per questo. I nostri prodotti, dagli abiti al cibo alle macchine, passando ovviamente per gli occhiali, sono conosciuti, ricercati e acquistati in tutto il mondo. Sugli occhiali abbiamo poi diversi primati che ci rendono unici: siamo il primo produttore in Europa, il secondo nel mondo e i primi in assoluto per gli occhiali di alta gamma. Siamo una forza economica che va preservata e tutelata, al pari delle altre grandi eccellenze nazionali come il cibo e il patrimonio storico e artistico». 

Non è un caso che per l’evento sia stato scelto il Museo dell’Occhiale di Pieve di Cadore, in provincia di Belluno. «Qui è nata la prima fabbrica italiana di occhiali, nel 1878, a Calalzo di Cadore. Sempre qui l’industria dell’occhiale – ha aggiunto Berton – ha subito trovato i fattori economici, ambientali e culturali che hanno permesso la creazione e il consolidamento del distretto italiano dell’occhiale e lo sviluppo quantitativo delle aziende a copertura dell’intero processo produttivo. Ancora oggi, a distanza di quasi 150 anni, il distretto produce l’80% degli occhiali italiani».

Il ruolo del made in Italy nell’occhialeria per il consumatore
Dalla ricerca Yoodata, che ha dato inizio all’evento, è emerso che gli occhiali sono il quarto bene di consumo made in Italy più conosciuto dopo l’abbigliamento, il vino e le auto. Il 41% degli acquirenti di Usa, Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Cina e Italia, paesi oggetto dello studio, conosce il prodotto italiano. «L’immagine degli occhiali made in Italy risulta essere eccellente – prosegue la nota Anfao – e sono associati a qualità e lusso, ma anche innovatività e bellezza. Quasi la metà degli intervistati non baderebbe a spese per averli. Il consumatore finale in generale privilegia la certificazione di sostenibilità al made In Italy, ma non il consumatore che acquista già made in Italy. In quanto espressione di eccellenza e qualità, il prodotto italiano è quindi considerato anche sostenibile e ne trasmette il valore».

Nella foto alcuni dei partecipanti all’evento: da sinistra Nicola Belli, Chiara Coffele, Nicola Del Din, Lorraine Berton, Barbara De Rigo, Alessandro Amadori, Gabriele Corsi.

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

“Eticamente valorizza prodotto e centralità dell’ottico optometrista”
Gli ottici optometristi promotori del progetto di Federottica, Gianluca Pieragostini e Paolo Muscetti, durante il Congresso Unitario di Milano raccontano a OITV le adesioni delle aziende a Eticamente nell’ultimo anno e mezzo e come il progetto dia valore alla professionalità dell’ottico optometrista e alle imprese partecipanti.

Discover Made in Italy Eyewear. L’evento Anfao dà valore all’occhialeria italiana

Pubblicità