il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
mercoledì 12 Giugno 2024
- Aggiornato 10/6, 18:41

Barberis, Rodenstock: aiutiamo il centro ottico a creare valore

di Valentino Maiorano
22 Luglio 2022
10:59
Un primo bilancio del nuovo a.d. di Rodenstock a pochi mesi dal suo insediamento, tra progetti, punti di forza e un obiettivo chiaro: valorizzare la lente biometrica con la professionalità dell’ottico optometrista.

Il 2022 di Rodenstock segna un nuovo cambio di passo in un percorso di rinnovamento e di rafforzamento nel mercato. Da gennaio, infatti, Massimo Barberis è il nuovo amministratore delegato di Rodenstock Italia. Ottica Italiana lo ha incontrato per capire qual è stato l’impatto con questa nuova realtà professionale, quali priorità e obiettivi sono stati fissati, a partire da questo primo semestre al vertice dell’azienda.

«Arrivando dal settore oftalmico, sono tornato a fare quello che, spero, mi riesce meglio. In linea generale, ritengo sia una sfida bellissima – spiega Massimo Barberis – perché oggi Rodenstock ha un prodotto a mio avviso eccezionale e, grazie alla sfida biometrica, oggi possiamo fare la differenza con la nostra ricerca e sviluppo. A Monaco, nella sede centrale dell’azienda, è forte la volontà di andare nella direzione dell’innovazione, continuando a perseguire la sfida biometrica.
Quest’anno il lancio di B.I.G. Norm ci dà la possibilità di rendere ancora più pervasiva questa tecnologia, mentre prima con B.I.G. Exact – che a tutt’oggi rimane l’eccellenza della sfida biometrica – era legata esclusivamente all’utilizzo di uno strumento. Con B.I.G. Norm, e grazie all’impiego dell’intelligenza artificiale, siamo gli unici che utilizzano questo concetto all’interno dei propri calcoli costruttivi, riuscendo a rendere ancora più performante il prodotto».

Quali attività hanno caratterizzato questo primo semestre?
«Siamo partiti a marzo con il primo lancio: l’introduzione di B.I.G. Norm e il lancio del primo catalogo. Per ciò che riguarda le altre attività c’è il Road show: 6 tappe per essere più presenti sul territorio portando i progetti strategici, con un format con porte aperte a tutti gli ottici per poter scambiare opinioni e approfondimenti sulle attività in essere. In aggiunta, ci sono progetti di valorizzazione del centro ottico, attraverso un supporto alla customer journey, e di comunicazione, focalizzati su Norm ed Exact. Sfruttiamo la tecnologia per elevare lo standard della lente allontanandoci dalla banalizzazione della proposta di mercato».

Quanto è cambiato il mondo dell’oftalmica, in termini di tecnologia e filosofia, rispetto alle sue precedenti esperienze?
«In linea generale, il cambiamento non si vede tanto sulla tecnologia che, credo, oggi abbia raggiunto buoni standard qualitativi in tutte le aziende. Sta cambiando, in maniera significativa, lo scenario distributivo. La pandemia ha dato un’accelerazione, stiamo assistendo a un mercato che si sta polarizzando in maniera forte su alcuni modelli distributivi. E questo gli ottici dovrebbero cominciare a valutarlo. Perché parliamo tanto di “sbanalizzare” l’offerta? Perché cerchiamo di aiutare gli ottici a creare valore, altrimenti con l’eccesso opposto il mercato va in difficoltà».

L’intervista completa, pubblicata su Ottica Italiana 753-2022, è disponibile anche online nella versione pdf. Per sfogliarla basta registrarsi al nostro sito, riceverete gratuitamente anche la nostra newsletter periodica con una selezione di notizie.

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

“Eticamente valorizza prodotto e centralità dell’ottico optometrista”
Gli ottici optometristi promotori del progetto di Federottica, Gianluca Pieragostini e Paolo Muscetti, durante il Congresso Unitario di Milano raccontano a OITV le adesioni delle aziende a Eticamente nell’ultimo anno e mezzo e come il progetto dia valore alla professionalità dell’ottico optometrista e alle imprese partecipanti.

Barberis, Rodenstock: aiutiamo il centro ottico a creare valore

Pubblicità