il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
martedì 5 Marzo 2024
- Aggiornato ieri, 17:19

A Bari torna il Convegno multidisciplinare con un format rinnovato

di D. And.
16 Febbraio 2024
13:13
Il 25 febbraio, all’Hotel Parco dei Principi di Bari, si parla de “L’Innovazione in Oftalmologia e Optometria” nel meeting organizzato da Federottica Bari Bat con la divisione di Oculistica del Policlinico “Riuniti” di Foggia. Novità di questa edizione, un “conduttore” per dare un’anima più “talk” all’evento.

Mancano poco meno di due settimane al convegno organizzato dalla Federottica locale in collaborazione con la divisione di Oculistica universitaria del Policlinico “Riuniti” di Foggia diretta da Cristina Iaculli, che si terrà il 25 febbraio all’Hotel Parco dei Principi a Bari. L’evento coinvolgerà professionisti sia della classe medica sia dell’area ottico optometrica, che approfondiranno ciascuno per le proprie competenze – alcune delle più importanti innovazioni oggi disponibili in ambito oftalmologico e optometrico. «Il convegno di quest’anno presenta alcune novità rispetto alle passate edizioni – commenta a Ottica Italiana Michele Schirone, presidente di Federottica Bari Bat e ideatore dell’evento –, avrà un “conduttore” che sarà Roberto Pregliasco, ottico optometrista, che introdurrà i relatori e farà loro una breve intervista stimolando il confronto. Si tratta di un elemento di novità importante che renderà il format un po’ più simile a un “talkshow”, con l’obiettivo di cercare una maggiore interazione tra chi espone e coloro che ascoltano».

Il programma del convegno è suddiviso in sei sessioni all’interno delle quali sono affrontati diversi argomenti: dalle innovazioni tecnologiche nella chirurgia della cataratta alla gestione della progressione miopica, dalla riabilitazione del cheratocono mediante contattologia avanzata alle soluzioni oftalmiche per videoterminalisti, sino all’ipovisione.

Temi e argomenti affrontati da relatori di elevata professionalità, tra cui: Marco Sabio Loiodice, dirigente medico in Oftalmologia del Policlinico di Foggia; Luigi Seclì, docente del corso di laurea di Ottica e Optometria all’università di Lecce, Danilo Mazzacane, medico specialista in Oculista, Domenico Brigida, laurea in Tecniche psicologiche e ottico optometrista dall’elevata capacità e conoscenza, e altri ancora. Nel pomeriggio è previsto anche un workshop, per favorire l’interazione e lo scambio. Un convegno ricco di contenuti, «che mirano a elevare ancora di più la professionalità della categoria, per acquisire la giusta competenza e offrire il massimo servizio alla nostra utenza. E lo facciamo in collaborazione con la classe medica, sempre nel rispetto delle reciproche professionalità, ruoli e ambiti di competenza».

Collaborazione e dialogo con la classe medica, «di cui la nostra associazione locale è stata pioniere già quindici anni fa, ai tempi della mia prima elezione a presidente, quando andai a incontrare l’allora direttore della Clinica di Oculistica di Bari, Carlo Sborgia. Il frutto di quel primo incontro fu la nascita di questo Convegno, che tuttora continua. Un percorso iniziato localmente di cui siamo orgogliosi e fieri – conclude Schirone – e che oggi prosegue nel solco del dialogo e del confronto tra classe medica e area ottico optometrica, per favorire la collaborazione tra le due categorie professionali». Infine, va ricordato come l’evento sia inserito nel programma di formazione Ecm ed è accreditato a rilasciare crediti Ecm a oftalmologi, ortottisti e ottici optometristi laureati. Il convegno inizierà alle 8.30 con la registrazione degli iscritti e terminerà alle 18.30, con un lunch offerto dall’associazione locale.

Per iscriversi e/o avere ulteriori informazioni cliccare qui

(prima pubblicazione, 12 febbraio 2024)

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Di Segni: “Più forti con la fusione di Optilens in Shamir”
È la prima di tante novità per il 2024 presentate a Mido da Shamir, come il laboratorio Inotime, e la gamma di lenti Driver Intelligence realizzata in partnership con il team F1 Alpine. Le racconta ai microfoni di OITV il country manager Italia, Yair Di Segni.

A Bari torna il Convegno multidisciplinare con un format rinnovato

Pubblicità