il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
mercoledì 19 Giugno 2024
- Aggiornato ieri, 13:16

Ottici optometristi e sentenze: Federottica fa chiarezza

di Redazione
16 Novembre 2023
19:29
In queste ore, a seguito della diffusione della notizia dell’assoluzione dell’ottico optometrista Colombini di Firenze, abbiamo ricevuto in redazione diverse richieste di chiarimento.

Partiamo dai fatti. Il Giudice Alice Morandini della terza sezione del Tribunale Penale di Firenze, nella pubblica udienza del 13 novembre 2023, ha assolto l’ottico optometrista Carlo Colombini dall’accusa di esercizio abusivo della professione medica (ex art. 348 c.p.), perché il fatto non sussiste.

La causa intentata rientra nel novero degli esposti della Soi alle procure nazionali relativamente alla strumentazione presente nei negozi di ottica e all’uso relativo che se ne fa, per le quali Federottica, sin dall’inizio, si è resa disponibile a dare consulenza e assistenza.

Ottica Italiana ha subito sentito l’Ufficio legale Federottica, il quale non si è sbilanciato ritenendo non opportuno un commento in merito, come avviene sempre in questi casi, in mancanza delle motivazioni della sentenza.

Dagli uffici Federottica fanno sapere, invece, «come siano diversi gli ottici optometristi che si sono rivolti all’Ufficio legale di Federottica per ricevere consulenza e per avere tutela presso le procure e i tribunali. Come nel caso di Colombini, assistito dall’avvocato Maurizio Albanese, il quale si è avvalso, come sempre, dell’avvocato Paolo Noli, responsabile dell’Ufficio legale Federottica».

Relativamente alla dichiarazione del legale Soi Riccardo Salomone, avvocato dell’accusa, apparsa su B2eyes giovedì 16 novembre, in riferimento al caso di Genova dello scorso anno, da Federottica hanno voluto anche precisare che «l’Ufficio legale Federottica ha seguito, e l’avvocato Albanese ha sostenuto, la difesa dell’imputato di Genova durante il primo grado, ottenendo una piena assoluzione. Gli stessi, però, non hanno partecipato alla difesa nel giudizio di secondo grado, poi ribaltato ma ai soli effetti civili».

Ottica Italiana ha anche interpellato il segretario generale Federottica, Stefano Bertani, che parlando delle attività dell’associazione, visto il suo contatto diretto con gli associati, ha voluto ricordare «l’importanza di avere nel settore la presenza di un’associazione di categoria competente e attiva, soprattutto in occasione di quei momenti in cui la vita professionale, e di conseguenza personale, viene messa a dura prova. Aderire a Federottica è molto di più del pagamento di una piccola quota annuale: è la garanzia, invece, di poter contare sempre su una struttura a disposizione quando serve».

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Medaglia d’Onore a Giulio Velati dal Consiglio Generale degli Ottici Optometristi di Spagna
Giulio Velati, recentemente scomparso, è stato uno dei pionieri dell’optometria italiana e past presidente Federottica. La delegazione spagnola del Consiglio Generale degli Ottici Optometristi, guidata dal presidente Juan Carlos Martinez Moral ed Edoardo Moran, gli ha assegnato all'unanimità la Medaglia d’onore, il massimo riconoscimento iberico professionale “per la sua difesa e dedizione all’Optometria”.

Ottici optometristi e sentenze: Federottica fa chiarezza

Pubblicità