il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
mercoledì 12 Giugno 2024
- Aggiornato 10/6, 18:41

“Ottici e innovazione nell’occhialeria”: a Firenze domenica 8 ottobre 

di Redazione
4 Ottobre 2023
17:18
L'annuale appuntamento dedicato a centri ottici storici e all’innovazioni nell’occhialeria, organizzato da Eidos Communication e Aio, in collaborazione con la rivista l’Ottico e il supporto di Omisan Farmaceutici e Mido si svolge nell'elegante cornice di Palazzo Borghese.

Come tradizione anche quest’anno l’incontro di Firenze vede il convivere di due diverse anime, ben amalgamate fra loro. Da una parte torna l’appuntamento con il Maestro Ottico, la manifestazione dedicata ai professionisti della visione di lungo corso che sarà come abitudine affiancata dal tradizionale appuntamento con il Graziella Pagni Award 2023, che verrà presentata da Mario Casini, presidente Aio, Giovanni Susti, direttore de l’Ottico, e Roberto Pregliasco, business retail coach, e vedrà la presenza dei responsabili di Omisan Farmaceutici.

«L’appuntamento nella città medicea – spiegano in una nota gli organizzatori – sarà occasione per la consegna dei diplomi di Maestro Ottico 2023, per i professionisti con almeno 30 anni di attività, e del distintivo di Maestro Ottico. Coloro che, invece, hanno 40, 50 e 60 anni di diploma di abilitazione riceveranno La Targa d’onore, la Targa d’eccellenza e la Croce d’onore. Riconoscimenti anche per i negozi: infatti verrà assegnata la targa di negozio storico ai centri ottici con almeno 50 anni di attività e la Targa speciale di negozio storico a quelli che hanno raggiunto 100 anni di attività». 

Nella medesima sede, e contemporaneamente alle premiazioni dedicate agli ottici, si svolgerà la fase finale e la premiazione del Graziella Pagni Eyewear Award 2023, il premio internazionale che quest’anno raggiunge l’undicesima edizione e dedicato al mondo dell’occhialeria indipendente. Obiettivo del contest è individuare le creazioni più innovative e creative e dare visibilità a questo importante segmento.

«Infatti, quello dei marchi indipendenti è un fenomeno relativamente giovane in Italia – proseguono i promotori del Premio – ma che conosce ampia diffusione in altri mercati quali ad esempio nord Europa, Stati Uniti e Giappone. Ad oggi, nella nostra penisola sono centinaia le realtà operanti in questo segmento, sia sotto la etichetta di realtà commerciale, sia sotto la presenza come produttori effettivi».

Tre le categorie previste per il concorso di quest’anno: Design Eyewear Award (Il connubio tra forma e funzione), Innovation Award (Contenuti innovativi: materiali, tecnica, funzionalità, estetica), Fashion Eyewear Award (L’interpretazione delle tendenze moda).

Fra tutti gli occhiali in concorso, le giurie del premio, presiedute dall’architetto Cosimo Sedazzari, hanno scelto i finalisti. All’evento finale di Palazzo Borghese i Maestri Ottici presenti decreteranno i vincitori di ognuna delle tre categorie. Verranno, inoltre, assegnati riconoscimenti per i secondi e terzi classificati.

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

“Eticamente valorizza prodotto e centralità dell’ottico optometrista”
Gli ottici optometristi promotori del progetto di Federottica, Gianluca Pieragostini e Paolo Muscetti, durante il Congresso Unitario di Milano raccontano a OITV le adesioni delle aziende a Eticamente nell’ultimo anno e mezzo e come il progetto dia valore alla professionalità dell’ottico optometrista e alle imprese partecipanti.

“Ottici e innovazione nell’occhialeria”: a Firenze domenica 8 ottobre 

Pubblicità