il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
domenica 23 Giugno 2024
- Aggiornato 18/6, 13:19

Job&Orienta 2023 nel segno dell’ottica

di Dario Andriolo
30 Novembre 2023
18:17
La scuola statale di Ottica Plana di Torino ha partecipato al Salone nazionale dell’orientamento, scuola, formazione e lavoro, alla Fiera di Verona dal 22 al 25 novembre: presente una delegazione di Federottica Brescia, a testimoniare l’importanza del coinvolgimento con gli studenti dell’associazione di categoria.

Quattro giornate per fare il punto sulle riforme della scuola e le politiche a sostegno dell’occupazione giovanile, che ha visto la partecipazione dei più importanti rappresentanti delle Istituzioni. La rassegna, giunta quest’anno alla sua 32ª edizione, dedicata alla scuola, alla formazione e al lavoro, ha messo al centro l’orientamento e rappresenta una preziosa occasione d’incontro tra giovani, famiglie, personale scolastico, istituzioni, referenti del mondo del lavoro e del terzo settore. L’evento è stato promosso da Veronafiere e Regione del Veneto, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione e del merito, il ministero dell’Università e della ricerca, e il ministero del Lavoro e delle politiche sociali.
A questa edizione, insieme con altri istituti scolastici, è stata invitata per la prima volta la scuola statale di Ottica Plana di Torino, che collabora anche con Federottica Torino, poiché capofila della “Rete Lean ottici nazionale”, con uno spazio dedicato all’interno del mega stand del ministero dell’Istruzione e del merito, da cui è passato anche il ministro Giuseppe Valditara.

Accanto ai rappresentanti della scuola, nello stand di Lean ottici, era presente una delegazione di Federottica Brescia, con il presidente Dino Gafforini, a testimoniare l’importanza del coinvolgimento della maggiore associazione di categoria nell’orientamento di quei giovani che si trovano nel mezzo di una scelta importante per il proprio futuro, sia formativo sia lavorativo.
«È stata un’esperienza positiva, ho potuto costatare l’ottima preparazione dei ragazzi della scuola presenti con noi allo stand – commenta a Ottica Italiana Dino Gafforini, presidente di Federottica Brescia –. Abbiamo spiegato ai ragazzi cosa fa l’associazione per la tutela della categoria, con brochure e materiale informativo. È importante avere una scuola capace di formare ottici preparati e per i ragazzi, una volta diventati ottici abilitati, avere un’associazione di categoria che li sostenga, sia sotto l’aspetto dell’aggiornamento professionale, sia legislativo».

Lo stand della Lean ottici è stato anche luogo di uno screening svolto da alcuni studenti della 4ªB, offrendo a tutti gli utenti la possibilità di sottoporsi a un controllo ottico-optometrico, con strumentazione fornita da Esavision, con cui collabora la scuola. «Sono rimasto colpito dall’attenzione dei ragazzi nei confronti della prevenzione – afferma soddisfatto Alberto Sangalli, professore di ottica della Scuola Plana –, avevamo la coda di studenti al nostro stand incuriositi nell’assistere alle prove pratiche. Molti di loro non sapevano dell’esistenza di una scuola di ottica così come ignoravano il corso di laurea in ottica e optometria».

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

31° Premio Ferrante di Optometria alla memoria di Sergio Villani
È un premio alla memoria quello consegnato per la trentunesima edizione del Premio Nazionale di Optometria “Francesco Ferrante”: il riconoscimento viene attribuito a Sergio Villani, nato a Cecina (Li) l’8 gennaio 1934 e scomparso a Pescia (Pt) 14 maggio 2021, che in cinquant’anni di carriera ha saputo tracciare linee fondamentali per lo sviluppo della professione dell’ottico optometrista.

Job&Orienta 2023 nel segno dell’ottica

Pubblicità