il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
martedì 5 Marzo 2024
- Aggiornato ieri, 17:19

Federottica Piemonte: una Santa Lucia ricca di “magia”

di Valentino Maiorano
17 Gennaio 2023
15:07
L’associazione regionale composta da Federottica Torino e Cuneo ha festeggiato la patrona domenica 15 gennaio a Grinzane Cavour, con un pizzico di magia per una festa all’insegna dello stare bene insieme.

La magia non è solo l’alchimia che si crea tra le persone. Non nel caso di Federottica Piemonte che ha festeggiato Santa Lucia domenica 15 gennaio, presso l’Osteria L’11 di Grinzane Cavour. La giornata, infatti, ha vissuto un clima particolarmente piacevole e conviviale grazie anche allo spettacolo di magia che ha allietato i partecipanti al pranzo. Bruno Maestrelli, presidente di Federottica Cuneo, racconta come è nata l’idea.

«Il nostro collega Alberto Almondo, in arte Mago Polì, insieme al Mago Willy, fanno parte di una scuola di magia. Insieme a loro, al motto de “Quando la pazzia diventa magia”, abbiamo voluto dare una connotazione a questa Santa Lucia, visti i due anni di “buio”, un po’ più frizzante e allegra e ha funzionato benissimo».

I due hanno animato il pranzo della Santa Lucia della territoriale piemontese, composta dalle associazioni provinciali di Torino e Cuneo di Federottica, in una giornata che voleva essere «utile a compattare la nostra categoria – prosegue Maestrelli – e darle quell’affiatamento che deve essere alla base della nostra associazione». Obiettivo raggiunto, con 44 partecipanti, tra colleghi e collaboratori, e gradito ospite il consulente legale di Federottica, Paolo Noli. Partecipazione equamente divisa tra associati di Torino e di Cuneo.

«Volevamo creare – sottolinea – un momento di gruppo, di festa, per sentirci vicini, e abbiamo pensato di farlo con i colleghi di Torino, come Federottica Piemonte, che si compone di un centinaio di colleghi e con la quale stiamo collaborando sotto vari aspetti. È il terzo anno che facciamo Santa Lucia a gennaio, mantenendo la data e non farla a metà dicembre per i tanti impegni del periodo prenatalizio. Abbiamo pensato di farla tutti insieme, è riuscita molto bene, sono stati molto felici perché nelle Langhe non si mangia e non si beve male».

Prima del pranzo, un intervento congiunto di Bruno Maestrelli e di Fabio Cazzadore, presidente di Federottica Torino, ha illustrato le attività di Federottica Piemonte da quando è stata fondata nel 2019. I due colleghi sono, infatti, l’anima dell’associazione regionale e stanno lavorando per farla crescere e renderla un punto di riferimento importante per gli ottici optometristi piemontesi.

Una giornata piacevole, totalmente conviviale e serena, «per esorcizzare il periodo alle spalle con la magia ed è stato molto apprezzato dai colleghi presenti. ma anche una giornata che ha mostrato una voglia di esserci, di partecipare alla vita associativa, molto forte. «Si è parlato tanto della nostra professione, delle nuove normative, abbiamo anche accennato all’idea di organizzare una giornata formativa a marzo come Federottica Piemonte e i colleghi hanno gradito molto. C’è questo spirito – conclude il presidente di Federottica Cuneo – e un bel segnale è proprio la partecipazione a questa Santa Lucia, è la prima volta che raggiungiamo questi numeri».

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Di Segni: “Più forti con la fusione di Optilens in Shamir”
È la prima di tante novità per il 2024 presentate a Mido da Shamir, come il laboratorio Inotime, e la gamma di lenti Driver Intelligence realizzata in partnership con il team F1 Alpine. Le racconta ai microfoni di OITV il country manager Italia, Yair Di Segni.

Federottica Piemonte: una Santa Lucia ricca di “magia”

Pubblicità