Prima, durante, dopo la Fiera
by Ottica Italiana

© 2024 Anteprima Mido Digital by Ottica Italiana. All rights reserved.

  1.  Apri l’app fotocamera sul tuo cellulare
  2. Inquadra il QRCode
  3. Clicca sul link che apparirà

Prima, durante, dopo la Fiera

by Ottica Italiana

© 2024 Anteprima Mido Digital by Ottica Italiana. All rights reserved.

Breaking news

Congresso Unitario, Federottica Events, Eticamente, i corsi Adoo, il nuovo portale di servizi Federottica.org Pad. 1 – stand AS05
Congresso Unitario, Federottica Events, Eticamente, i corsi Adoo, il nuovo portale di servizi Federottica.org Pad. 1 – stand AS05
Il numero con lo “Speciale eyewear Brand’s”, Ottica-Italiana.it e i prodotti digital, il nuovo progetto Indi-Eyewear Mag Pad. 1 – stand AS05
Il numero con lo “Speciale eyewear Brand’s”, Ottica-Italiana.it e i prodotti digital, il nuovo progetto Indi-Eyewear Mag Pad. 1 – stand AS05
Realizzato con Anfao e Fondazione Bellisario Otticlub – ore 10
Realizzato con Anfao e Fondazione Bellisario Otticlub – ore 10
Ore 12.15 – Brunello Cucinelli con Maria Silvia Sacchi Pad. 3 – stand M02 M22 R01 R21
Ore 12.15 – Brunello Cucinelli con Maria Silvia Sacchi Pad. 3 – stand M02 M22 R01 R21
Otticlub, ore 17, domenica 4 febbraio. Realizzato in collaborazione tra Gruppo Lenti Anfao, Federottica e Fabiano Gruppo Editoriale. Partecipa il presidente Federottica Afragoli
Otticlub, ore 17, domenica 4 febbraio. Realizzato in collaborazione tra Gruppo Lenti Anfao, Federottica e Fabiano Gruppo Editoriale. Partecipa il presidente Federottica Afragoli

Premiati i vincitori dei Mido Award 2024

Award-Winners
Una domenica ricca di riconoscimenti con la consegna degli ambiti Award di Mido dedicati ai centri ottici, agli espositori e agli operatori del settore.

I riconoscimenti, «sono lo strumento con cui il salone dell’eyewear più importante al mondo coinvolge e premia i centri ottici, gli espositori e gli operatori del settore – si legge in una nota degli organizzatori – che ogni giorno sono impegnati, a vario titolo, a migliorarsi e migliorare la loro professione a beneficio di tutta la filiera».

La cerimonia di premiazione, che si è con il presidente di Mido, Giovanni Vitaloni, e la conduttrice radiofonica Petra Loreggian, si è aperta con il conferimento del “Bestore Award”, che ha visto trionfare il centro ottico svizzero LenetaConcept Store Optique di Anaïs Murith nella categoria Design, scelto per saper fondere brillantemente bellezza, fascino rétro, estetica contemporanea e vendita responsabile. Per la categoria Innovation il premio è andato alla portoghese Ótica Maxivisão di Vitor Martins, premiata per il forte impegno sociale, attraverso numerose missioni di solidarietà in cinque paesi, e per l’attenzione alla salvaguardia dell’ambiente.
Il riconoscimento “Stand Up For Green”, dedicato allo stand più sostenibile presente al salone, quest’anno è andato all’italiana Cso, il cui spazio è stato progettato interamente secondo l’uso circolare dei materiali.

Ultime, ma non per importanza, le premiazioni dei vincitori del “Cse – Certified Sustainable Eyewear Award”, il riconoscimento ideato da Mido con Anfao e Certottica che valuta la sostenibilità nel settore dell’eyewear a livello internazionale. I premiati per le 6 categorie sono stati: Cse Award Cases Rest of the World: Aqua by Exploris Asia Limited (Cina); Cse Award Cases Europe: Babe 24 by Llexan Italia (Italia); Cse Award Frames Rest of the World: Natura by Neweay Macao (Macao); Cse Award Frames Europe: Tommy Hilfiger By Safilo (Italy); Cse Award Sunglasses Rest of the World: Longchamp By Marchon (Usa); Cse Award Sunglasses Europe: Rolf (Austria).

I riconoscimenti, «sono lo strumento con cui il salone dell’eyewear più importante al mondo coinvolge e premia i centri ottici, gli espositori e gli operatori del settore – si legge in una nota degli organizzatori – che ogni giorno sono impegnati, a vario titolo, a migliorarsi e migliorare la loro professione a beneficio di tutta la filiera».

La cerimonia di premiazione, che si è con il presidente di Mido, Giovanni Vitaloni, e la conduttrice radiofonica Petra Loreggian, si è aperta con il conferimento del “Bestore Award”, che ha visto trionfare il centro ottico svizzero LenetaConcept Store Optique di Anaïs Murith nella categoria Design, scelto per saper fondere brillantemente bellezza, fascino rétro, estetica contemporanea e vendita responsabile. Per la categoria Innovation il premio è andato alla portoghese Ótica Maxivisão di Vitor Martins, premiata per il forte impegno sociale, attraverso numerose missioni di solidarietà in cinque paesi, e per l’attenzione alla salvaguardia dell’ambiente.
Il riconoscimento “Stand Up For Green”, dedicato allo stand più sostenibile presente al salone, quest’anno è andato all’italiana Cso, il cui spazio è stato progettato interamente secondo l’uso circolare dei materiali.

Ultime, ma non per importanza, le premiazioni dei vincitori del “Cse – Certified Sustainable Eyewear Award”, il riconoscimento ideato da Mido con Anfao e Certottica che valuta la sostenibilità nel settore dell’eyewear a livello internazionale. I premiati per le 6 categorie sono stati: Cse Award Cases Rest of the World: Aqua by Exploris Asia Limited (Cina); Cse Award Cases Europe: Babe 24 by Llexan Italia (Italia); Cse Award Frames Rest of the World: Natura by Neweay Macao (Macao); Cse Award Frames Europe: Tommy Hilfiger By Safilo (Italy); Cse Award Sunglasses Rest of the World: Longchamp By Marchon (Usa); Cse Award Sunglasses Europe: Rolf (Austria).

Contenuto Sponsorizzato

Ital-lenti porta a Mido la “tecnologia” delle sue lenti

IMG_MIDO_2
La gamma, sempre più ampia e innovativa di soluzioni più adatte e personalizzate alle esigenze visive delle persone, è da scoprire a Mido.

All’edizione 2024 dell’eyewear show più importante del settore, l’azienda italiana di lenti oftalmiche si presenta con un ampio portafoglio lenti sviluppate e progettate per i moderni stili di vita dei portatori, sempre più visivamente impegnati sui dispositivi digitali. A tale proposito, i prodotti di grande riferimento saranno in questo nuovo anno le “lenti funzionali”, tra cui rientrano sia la famiglia delle lenti a supporto accomodativo Relax, sia la famiglia delle lenti Office.

Relax HV è il prodotto top di gamma delle lenti a supporto accomodativo, personalizzabili se necessario in funzione dei parametri posturali del portatore. Office HV è la lente monofocale a profondità di campo che permette ai portatori che svolgono attività statiche in ufficio di agevolare l’attività visiva permettendo una perfetta focalizzazione a tutte le distanze di lavoro. Top di gamma nel segmento Office è la versione Twice Office, realizzata con doppia superficie evoluta e che permette di realizzare la miglior geometria per ogni tipologia di correzione. Last but not least è la lente monofocale “digitale” free-form asferica atorica Extesa HV, per una lente con una geometria evoluta.

Con il 2024, l’azienda festeggia i 5 anni del catalogo lenti Kids, dedicata ai portatori più piccoli. Il riferimento principale è Myopica, progettata per la correzione e la gestione delle miopie evolutive dei bambini. A Mido Ital-lenti presenta anche i sistemi di centratura ed emulazione virtuale dei prodotti Eye Fit Smart, nelle 3 versioni: Tower, Desk e Wall. Pensati per supportare nella determinazione dei parametri posturali del portatore, in funzione delle montature prescelte, oltre che supporto per fornire al cliente finale tutte le necessarie informazioni relative a lenti e trattamenti.

All’edizione 2024 dell’eyewear show più importante del settore, l’azienda italiana di lenti oftalmiche si presenta con un ampio portafoglio lenti sviluppate e progettate per i moderni stili di vita dei portatori, sempre più visivamente impegnati sui dispositivi digitali. A tale proposito, i prodotti di grande riferimento saranno in questo nuovo anno le “lenti funzionali”, tra cui rientrano sia la famiglia delle lenti a supporto accomodativo Relax, sia la famiglia delle lenti Office.

Relax HV è il prodotto top di gamma delle lenti a supporto accomodativo, personalizzabili se necessario in funzione dei parametri posturali del portatore. Office HV è la lente monofocale a profondità di campo che permette ai portatori che svolgono attività statiche in ufficio di agevolare l’attività visiva permettendo una perfetta focalizzazione a tutte le distanze di lavoro. Top di gamma nel segmento Office è la versione Twice Office, realizzata con doppia superficie evoluta e che permette di realizzare la miglior geometria per ogni tipologia di correzione. Last but not least è la lente monofocale “digitale” free-form asferica atorica Extesa HV, per una lente con una geometria evoluta.

Con il 2024, l’azienda festeggia i 5 anni del catalogo lenti Kids, dedicata ai portatori più piccoli. Il riferimento principale è Myopica, progettata per la correzione e la gestione delle miopie evolutive dei bambini. A Mido Ital-lenti presenta anche i sistemi di centratura ed emulazione virtuale dei prodotti Eye Fit Smart, nelle 3 versioni: Tower, Desk e Wall. Pensati per supportare nella determinazione dei parametri posturali del portatore, in funzione delle montature prescelte, oltre che supporto per fornire al cliente finale tutte le necessarie informazioni relative a lenti e trattamenti.

Diversi eventi in programma a Mido 2024 

entrata-mido
«Workshop, seminari, convegni, prove pratiche e tavole rotonde sono gli elementi che fanno di Mido non solo il più importante evento fieristico dell’eyewear – sottolineano in una nota gli organizzatori – ma un momento imprescindibile per i professionisti per informarsi, aggiornarsi e apprendere».

In calendario sono in programma incontri dedicati alla professione dell’ottico, convegni sulla creatività, sul marketing e la digitalizzazione, tavole rotonde pensate per approfondire il tema della sostenibilità e dell’inclusione, come la presentazione dei primi risultati del programma Empowering Optical Women Leadership, realizzato con Anfao e Fondazione Bellisario (sabato 3 febbraio alle ore 11 all’Otticlub), approfondimenti sulle ultime tendenze e workshop su aspetti tecnico-scientifici.
Nei Mido MidDay Talks, ogni giorno alle 12, si discute di Bellezza, Design e Passione con il sociologo di Future Concept Lab Francesco Morace che incontra ospiti noti al grande pubblico come l’esperto di bellezza e scrittore Diego Dalla Palma, gli architetti Mara Servetto e Ico Migliore, lo Chef e Maître Chocolatier Ernst Knam. Ma gli eventi non termineranno con la chiusura della fiera: i Mido MidDay Talks proseguiranno infatti tutto l’anno e accompagneranno gli appassionati del settore nel corso del 2024. 

Domenica 4 febbraio alle ore 17.00, promossa dal Gruppo Lenti Anfao, Federottica e Fabiano Gruppo Editoriale, si tiene la tavola rotonda “Il percorso ideale del paziente dallo studio medico al centro ottico e viceversa”. Personaggi di spicco del panorama industriale, retail del settore ottico ed illustri esponenti dell’area medico oculistica si incontrano con l’obiettivo di promuovere il dialogo per utilizzare, in modo efficace, le nuove straordinarie tecnologie, in una visione futura nel rispetto dei ruoli fra le categorie che operano nel settore della vista.
Confermati gli appuntamenti del ciclo How To?, introdotti l’anno scorso e pensati per le attività più pratiche e quotidiane dei centri ottici: interventi concreti su temi come marketing digitale e comunicazione con Silvia Butta Calice, founder & ceo di Orbita Milano, fashion e tendenze con Antonio Mancinelli, giornalista e saggista di moda, storytelling con lo scrittore Paolo Ferrarini.
Gli appuntamenti saranno al Padiglione 1, spazio Otticlub.

I Contest e le premiazioni
Si svolge domenica 4 febbraio alle ore 15 presso l’area Otticlub la cerimonia di premiazione dei riconoscimenti che Mido ogni anno assegna ai negozi di ottica, agli espositori e alle aziende del settore. Insieme al BeStore Award, il premio conferito ai centri ottici che si distinguono per shopping experience e servizi al cliente, e a Stand Up For Green, giunto alla 3a edizione e assegnato allo stand che si distingue per l’attenzione all’ambiente, è consegnato per il secondo anno anche il premio Certified Sustainable Eyewear (CSE) Award, ideato da Mido in collaborazione con Anfao e Certottica, che valuta la sostenibilità nel settore dell’eyewear a livello internazionale.

In calendario sono in programma incontri dedicati alla professione dell’ottico, convegni sulla creatività, sul marketing e la digitalizzazione, tavole rotonde pensate per approfondire il tema della sostenibilità e dell’inclusione, come la presentazione dei primi risultati del programma Empowering Optical Women Leadership, realizzato con Anfao e Fondazione Bellisario (sabato 3 febbraio alle ore 11 all’Otticlub), approfondimenti sulle ultime tendenze e workshop su aspetti tecnico-scientifici.
Nei Mido MidDay Talks, ogni giorno alle 12, si discute di Bellezza, Design e Passione con il sociologo di Future Concept Lab Francesco Morace che incontra ospiti noti al grande pubblico come l’esperto di bellezza e scrittore Diego Dalla Palma, gli architetti Mara Servetto e Ico Migliore, lo Chef e Maître Chocolatier Ernst Knam. Ma gli eventi non termineranno con la chiusura della fiera: i Mido MidDay Talks proseguiranno infatti tutto l’anno e accompagneranno gli appassionati del settore nel corso del 2024. 

Domenica 4 febbraio alle ore 17.00, promossa dal Gruppo Lenti Anfao, Federottica e Fabiano Gruppo Editoriale, si tiene la tavola rotonda “Il percorso ideale del paziente dallo studio medico al centro ottico e viceversa”. Personaggi di spicco del panorama industriale, retail del settore ottico ed illustri esponenti dell’area medico oculistica si incontrano con l’obiettivo di promuovere il dialogo per utilizzare, in modo efficace, le nuove straordinarie tecnologie, in una visione futura nel rispetto dei ruoli fra le categorie che operano nel settore della vista.
Confermati gli appuntamenti del ciclo How To?, introdotti l’anno scorso e pensati per le attività più pratiche e quotidiane dei centri ottici: interventi concreti su temi come marketing digitale e comunicazione con Silvia Butta Calice, founder & ceo di Orbita Milano, fashion e tendenze con Antonio Mancinelli, giornalista e saggista di moda, storytelling con lo scrittore Paolo Ferrarini.
Gli appuntamenti saranno al Padiglione 1, spazio Otticlub.

I Contest e le premiazioni
Si svolge domenica 4 febbraio alle ore 15 presso l’area Otticlub la cerimonia di premiazione dei riconoscimenti che Mido ogni anno assegna ai negozi di ottica, agli espositori e alle aziende del settore. Insieme al BeStore Award, il premio conferito ai centri ottici che si distinguono per shopping experience e servizi al cliente, e a Stand Up For Green, giunto alla 3a edizione e assegnato allo stand che si distingue per l’attenzione all’ambiente, è consegnato per il secondo anno anche il premio Certified Sustainable Eyewear (CSE) Award, ideato da Mido in collaborazione con Anfao e Certottica, che valuta la sostenibilità nel settore dell’eyewear a livello internazionale.

Contenuto Sponsorizzato

Design d’avanguardia e mood techno per Alessia Alizé

Alessia-Alize
Colori, linee e dettagli che trasmettono un’idea: il mood techno, alternativo e inclusivo della linea che guarda a chi è alla ricerca di un modo alternativo per esprimere il proprio essere.

Nasce dalla creatività della giovane designer Alessia Alizé, con una tradizione di famiglia di artigiani di occhiali lunga 100 anni, il nuovo brand di Key Optical Europe. Una linea giovane e no gender ispirata agli ambienti techno di tutto il mondo, dedicata a chi è alla ricerca di un modo alternativo per esprimere il proprio essere e vuole allontanarsi dagli stereotipi della società per abbracciare una nuova filosofia di vita, più inclusiva e libera di esprimersi.

Design di avanguardia e lavorazione in stile industrial per i modelli da sole Aaron e Bjorn, finalisti dell’ultima edizione di Graziella Pagni Awards per la categoria Innovazione. Lenti specchiate argento e forme ispirate al mondo techno per i modelli da sole Anja e Devil in metallo satinato, dove la struttura dell’occhiale, presente solo nella parte bassa, dona carattere alla montatura. Acetati bold ecosostenibili e forme all’avanguardia per i modelli da vista dalla palette di colori freddi e audaci con finiture matt.

Del colore che per eccellenza interpreta lo stile techno, il nero, il modello Gregor dalla forma squadrata e il modello Gulliver dalla rotonda con il ponte in metallo a contrasto.

Nasce dalla creatività della giovane designer Alessia Alizé, con una tradizione di famiglia di artigiani di occhiali lunga 100 anni, il nuovo brand di Key Optical Europe. Una linea giovane e no gender ispirata agli ambienti techno di tutto il mondo, dedicata a chi è alla ricerca di un modo alternativo per esprimere il proprio essere e vuole allontanarsi dagli stereotipi della società per abbracciare una nuova filosofia di vita, più inclusiva e libera di esprimersi.

Design di avanguardia e lavorazione in stile industrial per i modelli da sole Aaron e Bjorn, finalisti dell’ultima edizione di Graziella Pagni Awards per la categoria Innovazione. Lenti specchiate argento e forme ispirate al mondo techno per i modelli da sole Anja e Devil in metallo satinato, dove la struttura dell’occhiale, presente solo nella parte bassa, dona carattere alla montatura. Acetati bold ecosostenibili e forme all’avanguardia per i modelli da vista dalla palette di colori freddi e audaci con finiture matt.

Del colore che per eccellenza interpreta lo stile techno, il nero, il modello Gregor dalla forma squadrata e il modello Gulliver dalla rotonda con il ponte in metallo a contrasto.

Contenuto Sponsorizzato

Focus Crm: la comunicazione multicanale sotto un’unica “regia”

FOCUS-CRM-web
Per un centro ottico, sfruttare la varietà di possibilità offerte da una comunicazione multicanale significa potenziare la propria strategia di marketing e relazione con i propri clienti.

Il software Crm (Customer relationship management) di Bludata gioca un ruolo cruciale in questa dinamica: Il software permette ai centri ottici di gestire le relazioni con i clienti in modo dinamico e personalizzato.

Focus Crm è perfettamente integrato con il programma gestionale Focus 10 e si distingue per la sua capacità di personalizzare le interazioni con i clienti, consentendo di filtrare i destinatari delle comunicazioni e modellarle per risultare rilevanti e in linea con le esigenze specifiche di ciascun cliente. La personalizzazione delle comunicazioni non è soltanto un vantaggio in termini di impatto sul cliente, ma rappresenta anche un passo avanti verso la costruzione di una relazione duratura e di fiducia. Offrendo diversi canali di comunicazione (telefono, Sms, Sms con link App Il Mio Ottico), il software assicura che il messaggio giunga al cliente nel modo più appropriato e al momento più opportuno (impostazione delle fasce orarie).

Il recente aggiornamento che introduce il mezzo di comunicazione “Canali Esterni” amplia il raggio d’azione di Focus Crm, permettendo ai centri ottici di sfruttare canali esterni come WhatsApp o piattaforme email (Mailchimp, Mailup ecc.) e integrarli con gli altri canali già in uso, secondo criteri di priorità di invio. In questo modo, il software non solo si adegua alle moderne tendenze di comunicazione, ma offre anche una flessibilità senza precedenti nella gestione delle relazioni con i clienti. Inoltre, con Focus Crm l’ottico non solo può esportare liste di contatti filtrati in base a specifiche caratteristiche, ma può anche analizzare l’andamento delle comunicazioni inviate e la “retention”, per tutti i mezzi di comunicazione attivati. L’ottico può visualizzare il numero dei clienti che sono stati contattati e quanti sono tornati in negozio, sia per effettuare un acquisto sia per un controllo.

Il software Crm (Customer relationship management) di Bludata gioca un ruolo cruciale in questa dinamica: Il software permette ai centri ottici di gestire le relazioni con i clienti in modo dinamico e personalizzato.

Focus Crm è perfettamente integrato con il programma gestionale Focus 10 e si distingue per la sua capacità di personalizzare le interazioni con i clienti, consentendo di filtrare i destinatari delle comunicazioni e modellarle per risultare rilevanti e in linea con le esigenze specifiche di ciascun cliente. La personalizzazione delle comunicazioni non è soltanto un vantaggio in termini di impatto sul cliente, ma rappresenta anche un passo avanti verso la costruzione di una relazione duratura e di fiducia. Offrendo diversi canali di comunicazione (telefono, Sms, Sms con link App Il Mio Ottico), il software assicura che il messaggio giunga al cliente nel modo più appropriato e al momento più opportuno (impostazione delle fasce orarie).

Il recente aggiornamento che introduce il mezzo di comunicazione “Canali Esterni” amplia il raggio d’azione di Focus Crm, permettendo ai centri ottici di sfruttare canali esterni come WhatsApp o piattaforme email (Mailchimp, Mailup ecc.) e integrarli con gli altri canali già in uso, secondo criteri di priorità di invio. In questo modo, il software non solo si adegua alle moderne tendenze di comunicazione, ma offre anche una flessibilità senza precedenti nella gestione delle relazioni con i clienti. Inoltre, con Focus Crm l’ottico non solo può esportare liste di contatti filtrati in base a specifiche caratteristiche, ma può anche analizzare l’andamento delle comunicazioni inviate e la “retention”, per tutti i mezzi di comunicazione attivati. L’ottico può visualizzare il numero dei clienti che sono stati contattati e quanti sono tornati in negozio, sia per effettuare un acquisto sia per un controllo.

Un piccolo stand ricco di tante novità

Un piccolo stand con tante novità a Mido. E’ quello di Federottica/AdOO/Ottica Italiana, raggiungibile al padiglione 1 stand AS05. In compagnia di Aloeo e Aioc, per presentare il primo Congresso Unitario del 19 e 20 maggio 2024 a Milano.

Presso lo stand è possibile ricevere informazioni su Federottica, sull’Albo degli Ottici Optometristi e sui diversi progetti e appuntamenti che ci vedono e vedranno protagonisti nelle prossime settimane e mesi.

Oltre agli incontri sul territorio targati “Federottica Events” con al centro i tanti temi di carattere normativo, spiccano i corsi di aggiornamento “Bimbovisione” e “Sport Vision” e, soprattutto, il prossimo congresso unitario di categoria che ci vedrà protagonisti insieme a Aloeo e Aioc, e con il supporto di Certo. Il sito ufficiale dell’evento è www.congressounitario.it.

Un piccolo stand con tante novità a Mido. E’ quello di Federottica/AdOO/Ottica Italiana, raggiungibile al padiglione 1 stand AS05. In compagnia di Aloeo e Aioc, per presentare il primo Congresso Unitario del 19 e 20 maggio 2024 a Milano.

Presso lo stand è possibile ricevere informazioni su Federottica, sull’Albo degli Ottici Optometristi e sui diversi progetti e appuntamenti che ci vedono e vedranno protagonisti nelle prossime settimane e mesi.

Oltre agli incontri sul territorio targati “Federottica Events” con al centro i tanti temi di carattere normativo, spiccano i corsi di aggiornamento “Bimbovisione” e “Sport Vision” e, soprattutto, il prossimo congresso unitario di categoria che ci vedrà protagonisti insieme a Aloeo e Aioc, e con il supporto di Certo. Il sito ufficiale dell’evento è www.congressounitario.it.

Congresso unitario 2024: le associazioni promotrici presenti a Mido

Le associazioni Adoo, Aioc, Aloeo e Federottica, con il supporto di Cert.O srl, saranno a Mido per presentare il primo Congresso unitario nazionale di categoria (19-20 maggio, a Milano). Per l’occasione saranno ufficializzate la location e il sito web dedicato al grande evento.

La seconda novità in anteprima, che vi proponiamo come tappa di avvicinamento a Mido 2024, riguarda il prossimo grande evento congressuale dedicato ai professionisti della visione: “Visione & Digitale: un approccio completo per l’ottica e l’optometria moderna”, che si terrà presso Unahotels Expo Fiera Milano, il 19 e 20 maggio 2024.

Le associazioni che organizzano il congresso unitario in ottica e optometria – Adoo, Aioc, Aloeo e Federottica, con il supporto di Cert.O – saranno a Mido, al padiglione 1, negli stand adiacenti all’Otticlub, per presentare il congresso e svelare alcune novità, a partire dalla location milanese scelta. «Le attività organizzative stanno entrando nel vivo e Mido – comunicano le associazioni tramite nota – sarà difatti un’importante e ulteriore occasione per raccogliere tutte le informazioni sull’evento visitando gli stand delle associazioni organizzatrici: in quei giorni sarà, infatti, ufficializzata la location, ma soprattutto illustrate le modalità di presentazione delle candidature in qualità di relatori».

Ma non solo: proprio a Mido sarà presentato anche il sito web ufficiale dell’evento, che progressivamente verrà aggiornato con contenuti nuovi e informazioni utili. «Sul sito sarà, per esempio, possibile trovare tutti gli aggiornamenti relativi al programma – proseguono gli organizzatori – come l’elenco dei relatori, i titoli e gli abstract dei lavori che saranno relazionati. Sarà, inoltre, possibile consultare tutti gli aggiornamenti, a livello di notizie, sul congresso e la mappa con l’elenco delle aziende che parteciperanno con un proprio stand all’interno della grande area espositiva che, per l’occasione, verrà allargata e suddivisa in due zone dedicate anche per la ristorazione».

Le aziende sponsor potranno già a Mido contattare l’ufficio commerciale incaricato (gestito dalla Optoservice srl) e prenotare il proprio spazio espositivo.
«L’indirizzo ufficiale del sito web (www.congressounitario.it) sarà accessibile – specificano gli organizzatori del congresso unico – anche attraverso uno specifico QR Code dedicato, mentre gli hashtag per seguire i vari aggiornamenti attraverso le principali piattaforme social saranno: #congressounitario, #congressounitario2024.
Sul sito ufficiale sarà inoltre possibile trovare alcune informazioni logistiche e una guida per visitare la città di Milano. Un link specifico porterà infine i visitatori del sito al modulo di iscrizione, necessario per prenotare un posto al primo Congresso unitario del nostro settore. Mancare sarà veramente un peccato».

La seconda novità in anteprima, che vi proponiamo come tappa di avvicinamento a Mido 2024, riguarda il prossimo grande evento congressuale dedicato ai professionisti della visione: “Visione & Digitale: un approccio completo per l’ottica e l’optometria moderna”, che si terrà presso Unahotels Expo Fiera Milano, il 19 e 20 maggio 2024.

Le associazioni che organizzano il congresso unitario in ottica e optometria – Adoo, Aioc, Aloeo e Federottica, con il supporto di Cert.O – saranno a Mido, al padiglione 1, negli stand adiacenti all’Otticlub, per presentare il congresso e svelare alcune novità, a partire dalla location milanese scelta. «Le attività organizzative stanno entrando nel vivo e Mido – comunicano le associazioni tramite nota – sarà difatti un’importante e ulteriore occasione per raccogliere tutte le informazioni sull’evento visitando gli stand delle associazioni organizzatrici: in quei giorni sarà, infatti, ufficializzata la location, ma soprattutto illustrate le modalità di presentazione delle candidature in qualità di relatori».

Ma non solo: proprio a Mido sarà presentato anche il sito web ufficiale dell’evento, che progressivamente verrà aggiornato con contenuti nuovi e informazioni utili. «Sul sito sarà, per esempio, possibile trovare tutti gli aggiornamenti relativi al programma – proseguono gli organizzatori – come l’elenco dei relatori, i titoli e gli abstract dei lavori che saranno relazionati. Sarà, inoltre, possibile consultare tutti gli aggiornamenti, a livello di notizie, sul congresso e la mappa con l’elenco delle aziende che parteciperanno con un proprio stand all’interno della grande area espositiva che, per l’occasione, verrà allargata e suddivisa in due zone dedicate anche per la ristorazione».

Le aziende sponsor potranno già a Mido contattare l’ufficio commerciale incaricato (gestito dalla Optoservice srl) e prenotare il proprio spazio espositivo.
«L’indirizzo ufficiale del sito web (www.congressounitario.it) sarà accessibile – specificano gli organizzatori del congresso unico – anche attraverso uno specifico QR Code dedicato, mentre gli hashtag per seguire i vari aggiornamenti attraverso le principali piattaforme social saranno: #congressounitario, #congressounitario2024.
Sul sito ufficiale sarà inoltre possibile trovare alcune informazioni logistiche e una guida per visitare la città di Milano. Un link specifico porterà infine i visitatori del sito al modulo di iscrizione, necessario per prenotare un posto al primo Congresso unitario del nostro settore. Mancare sarà veramente un peccato».

Contenuto Sponsorizzato

Menrad: una Limited Edition per i 40 anni con Jaguar Eyewear

JaguarMenrad_40years
La partnership di successo inizia nell’aprile del 1984, con il primo accordo di licenza tra il brand di eyewear e il prestigioso marchio Jaguar, iniziando un impressionante viaggio attraverso quattro decenni di successi pionieristici.

L’anniversario è celebrato con il lancio di un’edizione rigorosamente limitata di sole 600 paia della “40 Years Anniversary Edition”. Questi esclusivi occhiali da sole si basano su un design vintage originale degli anni ‘80 e sono ora realizzati in titanio di alta qualità e con cerniere elastiche integrate. Un capolavoro di artigianato che combina un’eleganza senza tempo con una tecnologia all’avanguardia: ogni paio di occhiali da sole viene fornito in un’elegante confezione regalo per garantire una presentazione ottimale nel centro ottico e offrire ai clienti un’esperienza di acquisto esclusiva.

Jaguar Eyewear presenta anche uno speciale logo per l’anniversario che sarà utilizzato in tutti i canali di comunicazione e su tutti i materiali. Questa rappresentazione visiva simboleggia non solo 40 anni di collaborazione di successo, ma anche la continua dedizione di entrambi i marchi agli standard più elevati.

Le collezioni Jaguar Eyewear sono da sempre note per la combinazione delle più recenti tecnologie eyewear e di un design unico sia da vista sia per gli occhiali da sole moderni e sportivi. I dettagli e i materiali, da sempre ispirati all’affascinante design automobilistico, così come i sofisticati effetti cromatici e le forme delle lenti basate sul linguaggio stilistico dei veicoli, conferiscono all’occhiale un’unicità e una desiderabilità per i clienti più esigenti. L’edizione limitata è disponibile presso rivenditori selezionati da gennaio 2024.

L’anniversario è celebrato con il lancio di un’edizione rigorosamente limitata di sole 600 paia della “40 Years Anniversary Edition”. Questi esclusivi occhiali da sole si basano su un design vintage originale degli anni ‘80 e sono ora realizzati in titanio di alta qualità e con cerniere elastiche integrate. Un capolavoro di artigianato che combina un’eleganza senza tempo con una tecnologia all’avanguardia: ogni paio di occhiali da sole viene fornito in un’elegante confezione regalo per garantire una presentazione ottimale nel centro ottico e offrire ai clienti un’esperienza di acquisto esclusiva.

Jaguar Eyewear presenta anche uno speciale logo per l’anniversario che sarà utilizzato in tutti i canali di comunicazione e su tutti i materiali. Questa rappresentazione visiva simboleggia non solo 40 anni di collaborazione di successo, ma anche la continua dedizione di entrambi i marchi agli standard più elevati.

Le collezioni Jaguar Eyewear sono da sempre note per la combinazione delle più recenti tecnologie eyewear e di un design unico sia da vista sia per gli occhiali da sole moderni e sportivi. I dettagli e i materiali, da sempre ispirati all’affascinante design automobilistico, così come i sofisticati effetti cromatici e le forme delle lenti basate sul linguaggio stilistico dei veicoli, conferiscono all’occhiale un’unicità e una desiderabilità per i clienti più esigenti. L’edizione limitata è disponibile presso rivenditori selezionati da gennaio 2024.

Contenuto Sponsorizzato

Importanti iniziative e innovazioni nel 2024 di Hoya

Hoya_Meiryo-web
Il percorso di crescita dell’azienda e dei centri ottici partner segna, nel nuovo anno, un nuovo passo in avanti grazie allo sviluppo di prodotti e soluzioni innovative.

Sono numerose le novità che permetteranno ai partner Hoya di confermarsi riferimento della visione nel loro territorio e di prosperare con successo. In primis, la gamma di innovative soluzioni visive, che con il nuovo catalogo risponde alle esigenze di ogni portatore. In particolare, viene razionalizzata l’offerta per presbiti e neopresbiti con l’introduzione della gamma Next Vision: una linea di lenti selezionate, con cui gli ottici optometristi possono soddisfare in modo specifico gli emmetropi e gli ametropi presbiti, scoraggiando l’acquisto degli occhiali premontati. E ancora, Miyosmart: la soluzione più completa e scientificamente supportata per la gestione della progressione miopica.

E poi, Meiryo: l’esclusivo trattamento che si distingue per la significativa riduzione della riflessione, una resistenza superiore ai graffi e una prolungata facilità di pulizia. Nelle prossime settimane, Hoya sarà di nuovo in Tv per il successo dei centri ottici con lo spot sulle lenti progressive personalizzate e fotocromatiche Sensity.

In occasione di Mido, ottici optometristi provenienti da tutta Italia sono invitati a visitare il laboratorio produttivo della sede nel consueto appuntamento del “Porte Aperte” per toccare con mano la tecnologia e i rigidi controlli che permettono di evadere soluzioni visive top di qualità in tempi rapidi. Ci saranno presto grandi novità anche in ambito sistemi, cioè i mezzi a supporto della customer experience all’interno del centro ottico. Hoya segnerà un nuovo standard nella video-centratura con l’Intelligenza Artificiale e inoltre lancerà un nuovo sistema per spiegare le soluzioni nel modo più coinvolgente ed efficace, facendo così vivere ai propri clienti un’esperienza d’acquisto unica ed evoluta.

Sono numerose le novità che permetteranno ai partner Hoya di confermarsi riferimento della visione nel loro territorio e di prosperare con successo. In primis, la gamma di innovative soluzioni visive, che con il nuovo catalogo risponde alle esigenze di ogni portatore. In particolare, viene razionalizzata l’offerta per presbiti e neopresbiti con l’introduzione della gamma Next Vision: una linea di lenti selezionate, con cui gli ottici optometristi possono soddisfare in modo specifico gli emmetropi e gli ametropi presbiti, scoraggiando l’acquisto degli occhiali premontati. E ancora, Miyosmart: la soluzione più completa e scientificamente supportata per la gestione della progressione miopica.

E poi, Meiryo: l’esclusivo trattamento che si distingue per la significativa riduzione della riflessione, una resistenza superiore ai graffi e una prolungata facilità di pulizia. Nelle prossime settimane, Hoya sarà di nuovo in Tv per il successo dei centri ottici con lo spot sulle lenti progressive personalizzate e fotocromatiche Sensity.

In occasione di Mido, ottici optometristi provenienti da tutta Italia sono invitati a visitare il laboratorio produttivo della sede nel consueto appuntamento del “Porte Aperte” per toccare con mano la tecnologia e i rigidi controlli che permettono di evadere soluzioni visive top di qualità in tempi rapidi. Ci saranno presto grandi novità anche in ambito sistemi, cioè i mezzi a supporto della customer experience all’interno del centro ottico. Hoya segnerà un nuovo standard nella video-centratura con l’Intelligenza Artificiale e inoltre lancerà un nuovo sistema per spiegare le soluzioni nel modo più coinvolgente ed efficace, facendo così vivere ai propri clienti un’esperienza d’acquisto unica ed evoluta.

Alessandra Salimbene presenta il nuovo manuale sul marketing

salimbene-libro-web
“L’Optometrista carismatico. Marketing e comunicazione per la valorizzazione dei servizi del centro ottico-optometrico” è il titolo del libro. Domenica 4 febbraio allo stand Optovista la presentazione con l’autrice.

Arriva a Mido il secondo manuale di marketing per l’ottica a firma di Alessandra Salimbene, dal titolo “L’Optometrista carismatico”, che avrà come focus “Marketing e comunicazione per la valorizzazione dei servizi del centro ottico-optometrico”. La presentazione è in programma domenica 4 febbraio, alle ore 12, presso lo stand Optovista, ed è inserita all’interno di un workshop, con lo stesso titolo, rivolto a tutti gli ottici, optometristi e imprenditori del settore che credono nella professionalità come valore differenziante del centro ottico.

«Questo libro completa quanto trattato nel mio precedente “Il centro ottico carismatico” e chiude il ciclo legato al mio metodo e al modello dell’optical retail marketing wheel – afferma in una nota Alessandra Salimbene –. Tutti nell’ottica si dicono professionisti, ma sono ancora pochissimi coloro che capitalizzano questa professionalità e ne sfruttano tutte le potenzialità, sia in termini di posizionamento sul mercato che in termini economici. Si tratta di un’area con un elevatissimo potenziale, soprattutto per l’ottico indipendente, che merita un approccio di marketing evoluto». Il libro è organizzato in 4 parti (professionalità, business model, marketing, azione), pensate per accompagnare il lettore in un percorso teorico pratico di definizione del concetto stesso di professionalità e servizi professionale.

Per partecipare all’evento è consigliabile registrarsi sul sito Vendereinottica.it.
A tutti i partecipanti registrati verrà offerto un omaggio, fino ad esaurimento scorte

Arriva a Mido il secondo manuale di marketing per l’ottica a firma di Alessandra Salimbene, dal titolo “L’Optometrista carismatico”, che avrà come focus “Marketing e comunicazione per la valorizzazione dei servizi del centro ottico-optometrico”. La presentazione è in programma domenica 4 febbraio, alle ore 12, presso lo stand Optovista, ed è inserita all’interno di un workshop, con lo stesso titolo, rivolto a tutti gli ottici, optometristi e imprenditori del settore che credono nella professionalità come valore differenziante del centro ottico.

«Questo libro completa quanto trattato nel mio precedente “Il centro ottico carismatico” e chiude il ciclo legato al mio metodo e al modello dell’optical retail marketing wheel – afferma in una nota Alessandra Salimbene –. Tutti nell’ottica si dicono professionisti, ma sono ancora pochissimi coloro che capitalizzano questa professionalità e ne sfruttano tutte le potenzialità, sia in termini di posizionamento sul mercato che in termini economici. Si tratta di un’area con un elevatissimo potenziale, soprattutto per l’ottico indipendente, che merita un approccio di marketing evoluto». Il libro è organizzato in 4 parti (professionalità, business model, marketing, azione), pensate per accompagnare il lettore in un percorso teorico pratico di definizione del concetto stesso di professionalità e servizi professionale.

Per partecipare all’evento è consigliabile registrarsi sul sito Vendereinottica.it.
A tutti i partecipanti registrati verrà offerto un omaggio, fino ad esaurimento scorte

Roberto Pregliasco a Mido con un nuovo libro

pregliasco-cover-web
“Il futuro dell’ottica, guida e strategie per il retail”, scritto dall’ottico optometrista, formatore e coach, con oltre quarant’anni di esperienza nel mondo dell’ottica, viene presentato all’Otticlub lunedì 5 febbraio.

Una nuova proposta letteraria, redatta da Roberto Pregliasco, legata alle strategie per il retail del mondo dell’ottica, è protagonista lunedì 5 febbraio, alle ore 15, presso l’area Otticlub.
“Il futuro dell’ottica, guida e strategie per il retail” è il risultato di un’attività accurata, mirata a condividere l’ampia gamma di conoscenze e abilità acquisite dal noto professionista nel corso della sua lunga e appassionante carriera. Il libro si rivolge a un pubblico ampio e diversificato nel campo dell’ottica: dai giovani freschi di diploma in ottica, agli studenti e laureati in ottica e optometria, agli ottici optometristi che vantano anni di esperienza nel settore e ai professionisti delle aziende del comparto.

Roberto Pregliasco ha percorso un viaggio a ritroso nel proprio vissuto, rivivendo le lezioni, rivisitando gli appunti accumulati nei vari corsi, ascoltando nuovamente gli audio registrati, sintetizzando le idee emerse nelle discussioni con il proprio team negli anni. «Il libro è il risultato di questo processo immersivo. In esso, ho distillato la totalità delle mie esperienze, cercando di creare non solo un manuale, ma un vero e proprio invito all’azione e alla pratica, una guida che penetra nel cuore pulsante del mercato dell’ottica».
I partecipanti che hanno ricevuto l’invito riceveranno in omaggio una copia autografata del libro.

Una nuova proposta letteraria, redatta da Roberto Pregliasco, legata alle strategie per il retail del mondo dell’ottica, è protagonista lunedì 5 febbraio, alle ore 15, presso l’area Otticlub.
“Il futuro dell’ottica, guida e strategie per il retail” è il risultato di un’attività accurata, mirata a condividere l’ampia gamma di conoscenze e abilità acquisite dal noto professionista nel corso della sua lunga e appassionante carriera. Il libro si rivolge a un pubblico ampio e diversificato nel campo dell’ottica: dai giovani freschi di diploma in ottica, agli studenti e laureati in ottica e optometria, agli ottici optometristi che vantano anni di esperienza nel settore e ai professionisti delle aziende del comparto.

Roberto Pregliasco ha percorso un viaggio a ritroso nel proprio vissuto, rivivendo le lezioni, rivisitando gli appunti accumulati nei vari corsi, ascoltando nuovamente gli audio registrati, sintetizzando le idee emerse nelle discussioni con il proprio team negli anni. «Il libro è il risultato di questo processo immersivo. In esso, ho distillato la totalità delle mie esperienze, cercando di creare non solo un manuale, ma un vero e proprio invito all’azione e alla pratica, una guida che penetra nel cuore pulsante del mercato dell’ottica».
I partecipanti che hanno ricevuto l’invito riceveranno in omaggio una copia autografata del libro.

Contenuto Sponsorizzato

PagoDIL per il centro ottico: facile e sicuro

cofidis-web
Il comparto dell’ottica sta registrando un momento di crescita importante per i pagamenti digitali. PagoDIL si può offrire comodamente in store, rendendo l’esperienza di acquisto ancora più semplice e veloce grazie all’innovativo Smart Pos.

PagoDIL è la soluzione di dilazione di pagamento, ideata da Cofidis, che ha rivoluzionato il mondo dei pagamenti e che viene, ad oggi, utilizzata da alcuni dei player più rilevanti nel mercato. I punti vendita che al momento sono forniti di questa innovativa soluzione di pagamento sono 1.600. L’azienda, in Italia, dal 2020 al 2022 ha fatto registrare un aumento dei volumi di vendita di PagoDIL a due cifre nel settore dell’ottica; a dimostrazione che quella dei pagamenti digitali non è una semplice tendenza del momento, ma rappresenta il futuro dei pagamenti, e di come il mercato dell’eyewear sia florido e il comparto stia registrando sicuramente un momento di crescita importante.

La soluzione PagoDIL by Cofidis consente di offrire ai clienti del centro ottico, tramite una carta Bancomat, Postamat e tutte le carte di debito abilitate, la dilazione dell’importo degli acquisti in rate mensili, senza costi e interessi. Inoltre, PagoDIL non è invasivo sulla privacy del cliente, ha il vantaggio di ridurre la burocrazia, bastano pochi dati e documenti. PagoDIL permette al centro ottico di accrescere la soddisfazione dei propri clienti grazie a un servizio 100% digitale, senza documento di reddito o busta paga.

Anche quest’anno Cofidis sarà presente a Mido, dal 3 al 5 febbraio 2024, ospite nello stand di Federottica, a conferma dell’ulteriore rafforzamento di questa partnership e dell’interesse primario dell’azienda di sviluppare relazioni durature nel settore dell’ottica. Una visita allo stand potrà essere l’occasione di scoprire le soluzioni di dilazione studiate per l’occasione. Lasciando il contatto allo stand, in fase di convenzionamento successivo, è possibile usufruire della promo Cofistart con quota gratuita del primo anno di adesione al servizio.

PagoDIL è la soluzione di dilazione di pagamento, ideata da Cofidis, che ha rivoluzionato il mondo dei pagamenti e che viene, ad oggi, utilizzata da alcuni dei player più rilevanti nel mercato. I punti vendita che al momento sono forniti di questa innovativa soluzione di pagamento sono 1.600. L’azienda, in Italia, dal 2020 al 2022 ha fatto registrare un aumento dei volumi di vendita di PagoDIL a due cifre nel settore dell’ottica; a dimostrazione che quella dei pagamenti digitali non è una semplice tendenza del momento, ma rappresenta il futuro dei pagamenti, e di come il mercato dell’eyewear sia florido e il comparto stia registrando sicuramente un momento di crescita importante.

La soluzione PagoDIL by Cofidis consente di offrire ai clienti del centro ottico, tramite una carta Bancomat, Postamat e tutte le carte di debito abilitate, la dilazione dell’importo degli acquisti in rate mensili, senza costi e interessi. Inoltre, PagoDIL non è invasivo sulla privacy del cliente, ha il vantaggio di ridurre la burocrazia, bastano pochi dati e documenti. PagoDIL permette al centro ottico di accrescere la soddisfazione dei propri clienti grazie a un servizio 100% digitale, senza documento di reddito o busta paga.

Anche quest’anno Cofidis sarà presente a Mido, dal 3 al 5 febbraio 2024, ospite nello stand di Federottica, a conferma dell’ulteriore rafforzamento di questa partnership e dell’interesse primario dell’azienda di sviluppare relazioni durature nel settore dell’ottica. Una visita allo stand potrà essere l’occasione di scoprire le soluzioni di dilazione studiate per l’occasione. Lasciando il contatto allo stand, in fase di convenzionamento successivo, è possibile usufruire della promo Cofistart con quota gratuita del primo anno di adesione al servizio.

Contenuto Sponsorizzato

Il topografo Oculus rivoluziona l’analisi del film lacrimale

OCULUS_Keratograph_5M-web
Il topografo Oculus Keratograph 5M si presenta come una vera e propria rivoluzione nella topografia e nello screening per i disturbi dell’occhio secco.

La telecamera a colori ad alta risoluzione e il variatore di ingrandimento integrato aprono prospettive completamente nuove nell’analisi professionale del film lacrimale. ll Keratograph 5M, con lo specifico software “Jenvis Pro Dry Eye Report” consente test avanzati per comprendere nel dettaglio la natura complessa della superficie oculare e del film lacrimale», si legge in una nota dell’azienda.

Partendo dai sintomi del portatore e basandosi sul risultato dei test del Keratograph 5M si potrà osservare: «La stabilità e il tempo di rottura del film lacrimale (TF-Scan): la registrazione video ottiene fino a 32 immagini al secondo e consente di studiare la diffusione delle particelle del film lacrimale e di trarre conclusioni sulla sua dinamica e viscosità. La disfunzione delle ghiandole di Meibomio (Meibo-Scan); L’apporto di ossigeno alla cornea (OxiMap); Il rossore limbale e bulbare in maniera oggettiva evidenziando i vasi congiuntivi e valutando il grado di arrossamento (R-Scan)». I dati sono generati da misurazioni senza contatto, valutati automaticamente e rappresentati in diagrammi che offrono una grande quantità di informazioni che vengono raccolte nel “Jenvis Pro Dry Eye Report”.

La telecamera a colori ad alta risoluzione e il variatore di ingrandimento integrato aprono prospettive completamente nuove nell’analisi professionale del film lacrimale. ll Keratograph 5M, con lo specifico software “Jenvis Pro Dry Eye Report” consente test avanzati per comprendere nel dettaglio la natura complessa della superficie oculare e del film lacrimale», si legge in una nota dell’azienda.

Partendo dai sintomi del portatore e basandosi sul risultato dei test del Keratograph 5M si potrà osservare: «La stabilità e il tempo di rottura del film lacrimale (TF-Scan): la registrazione video ottiene fino a 32 immagini al secondo e consente di studiare la diffusione delle particelle del film lacrimale e di trarre conclusioni sulla sua dinamica e viscosità. La disfunzione delle ghiandole di Meibomio (Meibo-Scan); L’apporto di ossigeno alla cornea (OxiMap); Il rossore limbale e bulbare in maniera oggettiva evidenziando i vasi congiuntivi e valutando il grado di arrossamento (R-Scan)». I dati sono generati da misurazioni senza contatto, valutati automaticamente e rappresentati in diagrammi che offrono una grande quantità di informazioni che vengono raccolte nel “Jenvis Pro Dry Eye Report”.

Mido 2024: edizione importante con un padiglione in più

Mido 2024
Per la 52ª edizione sono confermati quasi 1.200 espositori, con il ritorno degli asiatici, in sette padiglioni, uno in più rispetto al 2023. Dal 3 al 5 febbraio a Fieramilano Rho per il tradeshow internazionale dedicato all’eyewear.

Tre giornate alla scoperta di quanto il settore propone. Come ogni anno Mido calamita l’attenzione generale di ottici optometristi, buyer, distributori, giornalisti e professionisti da tutto il mondo, per conoscere le ultime novità in fatto di tendenze, i più recenti ritrovati tecnologici nel campo dei macchinari e delle lenti, stringere relazioni e collaborazioni, fare affari. «La fiera mette a disposizione strumenti, spazi e occasioni di incontro e approfondimento – spiega Mido tramite nota – su diverse tematiche che riguardano, a vario titolo e su diversi ambiti, tutta la filiera dell’eyewear, è anche scambio, confronto, riflessione sul futuro delle diverse professionalità che gravitano attorno al mondo dell’occhialeria».  

I padiglioni e le aree espositive
«Quella di quest’anno – prosegue la comunicazione di Mido – è particolarmente importante, poiché rappresenta la prima dell’era post-pandemia in cui sono presenti anche gli espositori asiatici. Quasi 1.200 gli espositori che occupano i 7 padiglioni di Fieramilano Rho, dall’1 al 7, uno in più rispetto al 2023». Italia, Germania, Francia, Uk, Spagna, Usa, Giappone, Hong Kong, Corea del Sud, sono solo alcuni dei 48 paesi che espongono nelle 8 aree: Fashion District, tempio dei grandi player; Mido Tech, la più grande area espositiva internazionale dedicata a macchine, materie prime e componentistica; Lenses dedicato alle lenti oftalmiche; Design, regno dei visionari e Design Tech, dove il design incontra l’innovazione tecnologica; Academy, dove la parola d’ordine è creatività; Start-up, dedicata alle piccole realtà emergenti; Fair East che accoglie gli espositori asiatici.

Mido si svolge a Fieramilano Rho, sabato 3 e domenica 4 febbraio con orario 9.00 – 19.00 e lunedì 5 febbraio con orario 9.00 – 18.00.

Tre giornate alla scoperta di quanto il settore propone. Come ogni anno Mido calamita l’attenzione generale di ottici optometristi, buyer, distributori, giornalisti e professionisti da tutto il mondo, per conoscere le ultime novità in fatto di tendenze, i più recenti ritrovati tecnologici nel campo dei macchinari e delle lenti, stringere relazioni e collaborazioni, fare affari. «La fiera mette a disposizione strumenti, spazi e occasioni di incontro e approfondimento – spiega Mido tramite nota – su diverse tematiche che riguardano, a vario titolo e su diversi ambiti, tutta la filiera dell’eyewear, è anche scambio, confronto, riflessione sul futuro delle diverse professionalità che gravitano attorno al mondo dell’occhialeria».  

I padiglioni e le aree espositive
«Quella di quest’anno – prosegue la comunicazione di Mido – è particolarmente importante, poiché rappresenta la prima dell’era post-pandemia in cui sono presenti anche gli espositori asiatici. Quasi 1.200 gli espositori che occupano i 7 padiglioni di Fieramilano Rho, dall’1 al 7, uno in più rispetto al 2023». Italia, Germania, Francia, Uk, Spagna, Usa, Giappone, Hong Kong, Corea del Sud, sono solo alcuni dei 48 paesi che espongono nelle 8 aree: Fashion District, tempio dei grandi player; Mido Tech, la più grande area espositiva internazionale dedicata a macchine, materie prime e componentistica; Lenses dedicato alle lenti oftalmiche; Design, regno dei visionari e Design Tech, dove il design incontra l’innovazione tecnologica; Academy, dove la parola d’ordine è creatività; Start-up, dedicata alle piccole realtà emergenti; Fair East che accoglie gli espositori asiatici.

Mido si svolge a Fieramilano Rho, sabato 3 e domenica 4 febbraio con orario 9.00 – 19.00 e lunedì 5 febbraio con orario 9.00 – 18.00.

Contenuto Sponsorizzato

Glasklar: soluzione sostenibile per la pulizia delle lenti

L’innovativo spray è basato esclusivamente su ingredienti naturali. È ricaricabile gratuitamente con un dispenser all’interno del centro ottico, un vantaggio per fidelizzare il proprio pubblico.

Una soluzione ideale per qualsiasi tipologia di lenti: il liquido Glasklar ha una formula basata esclusivamente su ingredienti naturali e l’atomizzatore genera una pressione altissima creando milioni di micro-gocce con un effetto simile all’acqua frizzante, che agevola la rimozione delle sporcizie sulla superficie delle lenti. L’idea è frutto dell’impegno di Jörg Bartsch, un ottico di Colonia, in Germania, che dopo aver studiato per anni la formula giusta per una soluzione per la pulizia, che non contenesse additivi chimici e funzionasse al meglio con tutti i materiali, una quindicina di anni fa ha realizzato questo innovativo prodotto.
Glasklar è ricaricabile grazie al dispenser posizionato nel centro ottico, in linea con la filosofia di marketing dell’azienda di aumentare la fidelizzazione del pubblico in maniera sostenibile. «All’ottico forniamo un dispenser – spiega Bjorn Melhus, distributore esclusivo Italia di Glasklar Optica – per il liquido da ricarica da esporre nel centro ottico, con un bel design, che richiama la forma della bottiglia di prosecco, in vetro o in legno, disponibile in 20 colori nella prima versione e in tre tonalità per la seconda, personalizzabile con il logo del negozio. Inoltre, consegniamo i flaconcini da dare ai clienti, che sono disponibili in due misure, fino a 12 colori e sono anch’essi personalizzabili, con la stampa del logo e informazioni del centro ottico, proprio come in un biglietto di visita. Quando l’ottico consegna un flaconcino di spray Glasklar al suo cliente, può ricordargli di passare un paio di volte l’anno a ricaricare di liquido il flaconcino direttamente dal dispenser nel centro ottico. Il tutto gratuitamente! In questa maniera si rispetta la natura non inquinandola di plastica ed il consumatore ha sempre il liquido per pulire i suoi occhiali senza ulteriori spese».

Una soluzione ideale per qualsiasi tipologia di lenti: il liquido Glasklar ha una formula basata esclusivamente su ingredienti naturali e l’atomizzatore genera una pressione altissima creando milioni di micro-gocce con un effetto simile all’acqua frizzante, che agevola la rimozione delle sporcizie sulla superficie delle lenti. L’idea è frutto dell’impegno di Jörg Bartsch, un ottico di Colonia, in Germania, che dopo aver studiato per anni la formula giusta per una soluzione per la pulizia, che non contenesse additivi chimici e funzionasse al meglio con tutti i materiali, una quindicina di anni fa ha realizzato questo innovativo prodotto.
Glasklar è ricaricabile grazie al dispenser posizionato nel centro ottico, in linea con la filosofia di marketing dell’azienda di aumentare la fidelizzazione del pubblico in maniera sostenibile. «All’ottico forniamo un dispenser – spiega Bjorn Melhus, distributore esclusivo Italia di Glasklar Optica – per il liquido da ricarica da esporre nel centro ottico, con un bel design, che richiama la forma della bottiglia di prosecco, in vetro o in legno, disponibile in 20 colori nella prima versione e in tre tonalità per la seconda, personalizzabile con il logo del negozio. Inoltre, consegniamo i flaconcini da dare ai clienti, che sono disponibili in due misure, fino a 12 colori e sono anch’essi personalizzabili, con la stampa del logo e informazioni del centro ottico, proprio come in un biglietto di visita. Quando l’ottico consegna un flaconcino di spray Glasklar al suo cliente, può ricordargli di passare un paio di volte l’anno a ricaricare di liquido il flaconcino direttamente dal dispenser nel centro ottico. Il tutto gratuitamente! In questa maniera si rispetta la natura non inquinandola di plastica ed il consumatore ha sempre il liquido per pulire i suoi occhiali senza ulteriori spese».

Contenuto Sponsorizzato

Naf Naf, colori audaci per una collezione dall’animo romantico

naf-naf-web
Il brand francese di abbigliamento per giovani donne dallo stile fresco e contemporaneo presenta la nuova collezione di occhiali da vista e da sole per la Spring Summer 2024, creata e distribuita da Key Optical Europe.

Giovane, ottimista e divertente, la nuova collezione Naf Naf racchiude tutto l’animo romantico del brand ed è perfetta per tutti i look “day – to – night” delle donne d’oggi, dinamiche e alla moda.

Colori forti e shape energiche: gli occhiali da sole puntano sul buonumore stilistico come il modello Grace in viola che gioca con le trasparenze dell’acetato rosa e il modello Glynda, dalla forma quadrata oversize dove la trasparenza dell’azzurro del frontale incontra il blu dell’asta extralarge. Il metallo si colora di rosa e di blu esaltando la forma del modello da sole a gatta Gael e il più squadrato Gessy con lenti colorate per un look glamour chic.

La linea da vista è una dichiarazione di amore per la femminilità con forme che ricordano “rouches” svolazzanti per incorniciare delicatamente il viso. L’acetato si colora di blu elettrico per l’occhiale da vista perfetto per chi è alla ricerca di un occhiale di tendenza, mentre torna a giocare con il metallo creando un effetto visivo “wow” nella parte alta del frontale nei modelli in metallo e acetato.

Tutti i modelli della nuova collezione sono arricchiti dallo stilema Naf Naf in rosa sul finale d’asta.

Giovane, ottimista e divertente, la nuova collezione Naf Naf racchiude tutto l’animo romantico del brand ed è perfetta per tutti i look “day – to – night” delle donne d’oggi, dinamiche e alla moda.

Colori forti e shape energiche: gli occhiali da sole puntano sul buonumore stilistico come il modello Grace in viola che gioca con le trasparenze dell’acetato rosa e il modello Glynda, dalla forma quadrata oversize dove la trasparenza dell’azzurro del frontale incontra il blu dell’asta extralarge. Il metallo si colora di rosa e di blu esaltando la forma del modello da sole a gatta Gael e il più squadrato Gessy con lenti colorate per un look glamour chic.

La linea da vista è una dichiarazione di amore per la femminilità con forme che ricordano “rouches” svolazzanti per incorniciare delicatamente il viso. L’acetato si colora di blu elettrico per l’occhiale da vista perfetto per chi è alla ricerca di un occhiale di tendenza, mentre torna a giocare con il metallo creando un effetto visivo “wow” nella parte alta del frontale nei modelli in metallo e acetato.

Tutti i modelli della nuova collezione sono arricchiti dallo stilema Naf Naf in rosa sul finale d’asta.

Contenuto Sponsorizzato

Les Hommes, forme e colori decisi per l’uomo che ama l’esclusività

les-hommes-web
Il brand di moda maschile, con la nuova collezione vista e sole SS24, creata e distribuita da Key Optical Europe, ridefinisce il fascino maschile con creazioni dalle forme decise per l’uomo contemporaneo alla continua ricerca della bellezza e del lusso senza schemi.

Maschere bold in acetati premium dal design deciso e colori dark alternano le linee squadrate e oversize all’iconica forma pilot per uno stile che unisce bellezza, creatività e mascolinità. Geometriche con linee decise, le montature in metallo sono il concentrato di un design d’avanguardia dove il metallo argento o d’oro gioca con gli spazi e con il nero, colore distintivo di Les Hommes, dando vita a creazioni uniche per l’uomo che ama l’esclusività e accessori di design lontani dall’ordinario. Gli acetati premium tornano protagonisti nei modelli da vista declinati in forme oversize squadrate e in shape bold ed esagonali dove l’acetato striato dona ancora più carattere alla montatura. L’accessorio perfetto per l’uomo Les Hommes: sofisticato, ambizioso e sicuro di sé.

Maschili e sorprendenti, i modelli Les Hommes sono creati con i migliori materiali per offrire una nuova esperienza di lusso oltre al massimo comfort. Un piccolo occhiello metallico sul finale d’asta, segno di stile dedicato all’uomo moderno, contraddistingue tutti i modelli della collezione.

Maschere bold in acetati premium dal design deciso e colori dark alternano le linee squadrate e oversize all’iconica forma pilot per uno stile che unisce bellezza, creatività e mascolinità. Geometriche con linee decise, le montature in metallo sono il concentrato di un design d’avanguardia dove il metallo argento o d’oro gioca con gli spazi e con il nero, colore distintivo di Les Hommes, dando vita a creazioni uniche per l’uomo che ama l’esclusività e accessori di design lontani dall’ordinario. Gli acetati premium tornano protagonisti nei modelli da vista declinati in forme oversize squadrate e in shape bold ed esagonali dove l’acetato striato dona ancora più carattere alla montatura. L’accessorio perfetto per l’uomo Les Hommes: sofisticato, ambizioso e sicuro di sé.

Maschili e sorprendenti, i modelli Les Hommes sono creati con i migliori materiali per offrire una nuova esperienza di lusso oltre al massimo comfort. Un piccolo occhiello metallico sul finale d’asta, segno di stile dedicato all’uomo moderno, contraddistingue tutti i modelli della collezione.

Breaking news

Congresso Unitario, Federottica Events, Eticamente, i corsi Adoo, il nuovo portale di servizi Federottica.org Pad. 1 – stand AS05
Congresso Unitario, Federottica Events, Eticamente, i corsi Adoo, il nuovo portale di servizi Federottica.org Pad. 1 – stand AS05
Il numero con lo “Speciale eyewear Brand’s”, Ottica-Italiana.it e i prodotti digital, il nuovo progetto Indi-Eyewear Mag Pad. 1 – stand AS05
Il numero con lo “Speciale eyewear Brand’s”, Ottica-Italiana.it e i prodotti digital, il nuovo progetto Indi-Eyewear Mag Pad. 1 – stand AS05
Realizzato con Anfao e Fondazione Bellisario Otticlub – ore 10
Realizzato con Anfao e Fondazione Bellisario Otticlub – ore 10
Ore 12.15 – Brunello Cucinelli con Maria Silvia Sacchi Pad. 3 – stand M02 M22 R01 R21
Ore 12.15 – Brunello Cucinelli con Maria Silvia Sacchi Pad. 3 – stand M02 M22 R01 R21
Otticlub, ore 17, domenica 4 febbraio. Realizzato in collaborazione tra Gruppo Lenti Anfao, Federottica e Fabiano Gruppo Editoriale. Partecipa il presidente Federottica Afragoli
Otticlub, ore 17, domenica 4 febbraio. Realizzato in collaborazione tra Gruppo Lenti Anfao, Federottica e Fabiano Gruppo Editoriale. Partecipa il presidente Federottica Afragoli

Anteprima Mido