il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
mercoledì 12 Giugno 2024
- Aggiornato 10/6, 18:41

Un padiglione in più per Mido 2023

di Redazione
10 Novembre 2022
11:15
6 padiglioni, espositori da tutto il mondo e grande attenzione ai visitatori. Questi gli elementi distintivi dell’edizione numero 51 dell’eyewear show internazionale che si svolgerà dal 4 al 6 febbraio a Fiera Milano Rho

.

È in via di definizione il programma della prossima edizione di Mido, l’eyewear show internazionale che si svolgerà dal 4 al 6 febbraio a Fiera Milano Rho. «Saranno molte le occasioni di dibattito, riflessione, scambio e condivisione pensate e rivolte agli ottici di tutto il mondo – spiega Mido nella nota di presentazione – che ogni anno visitano il salone alla ricerca delle novità e delle tendenze nel settore e, cosa più importante, per stringere accordi commerciali e fare business. Solo a Mido, infatti, gli ottici possono trovare rappresentata tutta la filiera dell’occhialeria, dai produttori di lenti e macchinari, passando dai grandi produttori internazionali di montature da vista e da sole e dai piccoli designer indipendenti. L’OttiClub sarà lo spazio in cui saranno organizzati i momenti di formazione e condivisione con i professionisti del settore, mentre le celebri piazze di Mido saranno il luogo dell’incontro, del dialogo e anche dello svago e del divertimento».

I visitatori che vorranno prendere parte al salone possono registrarsi sul portale della fiera www.mido.com. Agli ottici italiani, inoltre, anche quest’anno sarà offerto il servizio di treni gratuiti dalle città di Roma, Bologna, Firenze e Venezia. Tutte le informazioni saranno presto disponibili sul sito di Mido, nella sezione “partecipa”.

Se il programma dei convegni, degli eventi e degli incontri durante il salone è ancora in fase di ultimazione, certe sono le aree espositive del prossimo Mido e i padiglioni. «Saranno infatti 6 i padiglioni di Fiera Milano Rho animati da Mido 2023 – prosegue la nota degli organizzatori – uno in più rispetto alla precedente edizione. Il salone torna anche ad occupare la sua posizione “storica” all’interno della fiera, con allestimenti nei padiglioni 1 e 3, 2 e 4, 6 e 10. Confermate anche le aree espositive del Fashion District, Design Tech, Design Lab, Lenses, Fair East, Tech, Lab Academy e Start Up. Quest’ultima, introdotta l’anno scorso, accoglie i player emergenti all’interno di un allestimento ecosostenibile realizzato con materiali riciclati e riciclabili, in linea con il percorso che la manifestazione ha intrapreso dal 2019. Sempre ai marchi più giovani sarà dedicato un ulteriore spazio, promosso da Agenzia Ice (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane) e da Mido, che presenta le vetrine di start up selezionate dall’Agenzia».

Gli espositori che ad oggi hanno prenotato il loro spazio a Mido confermano l’internazionalità della manifestazione: provenienti da tutto il mondo rappresentano l’Europa (Francia, Germania, Spagna ecc.) ma anche Uk e Usa, per citare solo i principali paesi. Ottima anche la risposta da parte delle aziende asiatiche, che quest’anno torneranno ad animare l’area a loro dedicata. «Siamo molto soddisfatti della risposta che stiamo ricevendo dai paesi asiatici – commenta Giovanni Vitaloni, presidente di Mido –, in particolare da Cina, Hong Kong, Taiwan, Giappone, Corea del Sud, India, Malesia e Thailandia, che parteciperanno alla prossima edizione del salone, nonostante le restrizioni covid siano ancora elevate. Nel maggio scorso, quando abbiamo chiuso Mido 2022, ci eravamo prefissati di riavere gli espositori asiatici e, pur nelle difficoltà dell’attuale situazione internazionale, stiamo raggiungendo il nostro obiettivo, a conferma della vocazione internazionale dell’eyewear show milanese». 

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

“Eticamente valorizza prodotto e centralità dell’ottico optometrista”
Gli ottici optometristi promotori del progetto di Federottica, Gianluca Pieragostini e Paolo Muscetti, durante il Congresso Unitario di Milano raccontano a OITV le adesioni delle aziende a Eticamente nell’ultimo anno e mezzo e come il progetto dia valore alla professionalità dell’ottico optometrista e alle imprese partecipanti.

Un padiglione in più per Mido 2023

Pubblicità