il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
venerdì 19 Aprile 2024
- Aggiornato oggi, 13:07

Miopia360: è stato un bel ritorno in presenza con contenuti di qualità

di Massimiliano Lanzafame
17 Settembre 2021
16:48
Un'ottima e coinvolgente partecipazione per il primo congresso totalmente in presenza dell'anno a Milano Marittima, con oltre duecento persone che hanno preso parte Miopia360.

Tanti sorrisi e un’atmosfera rilassata e coinvolgente hanno fatto da corollario alla tre giorni congressuale di Miopia360 organizzata da Federottica e Albo degli ottici optometristi, presso il Palace Hotel di Milano Marittima, lo scorso fine settimana. 

Congressisti e operatori del settore si sono finalmente potuti rincontrare, in questa occasione di formazione intorno all’ampio tema della miopia della gestione della sua progressione. Relazioni scientifiche, tavole rotonde, interventi informativi aziendali e sessioni di workshop sono state seguite con grande interesse e partecipazione dai professionisti presenti.

Al termine dei lavori i presidenti di Federottica e Adoo hanno espresso grande soddisfazione per la conferma della importanza di incontrarsi dal vivo, che è fattore imprescindibile per la buona riuscita di un convegno.
«Siamo molto soddisfatti. È stato un ottimo evento, in un’ottima location. Dal punto di vista formativo sono state tre giornate ben riuscite – commenta Andrea Afragoli, presidente Federottica – perché avevamo un focus preciso, un’idea ben chiara in mente, abbiamo sviluppato un discorso storico nella giornata di sabato, abbiamo parlato del presente nella giornata di domenica e il lunedì ci siamo divertiti a utilizzare quegli strumenti e quella tecnologia che servono a gestire, in chiave moderna, la problematica della progressione miopica. Ci siamo anche molto divertiti nella “serata insieme” della domenica sera».

Positive le sensazioni di aver rincontrato dal vivo colleghi e operatori del settore, come conferma Giuseppe Sicoli, presidente Adoo: «All’inizio c’è stata un po’ di emozione perché ci rivedevamo dopo un po’ di tempo in presenza, dopo il tempo trascorso davanti al computer, dove i nostri volti erano rimasti là. Dopo un po’ di emozione i sorrisi, tanti occhi che si guardavano col sorriso ed è stata una sensazione bellissima. Peccato per chi è rimasto a casa perché comunque rincontrarsi, confrontarsi rimane sempre una cosa ben diversa dar star lì seduti nel proprio ufficio o nella propria abitazione e guardarsi sullo schermo di un computer, non è la stessa cosa. E questo è il sentore un po’ di tutti quanti coloro che sono venuti e hanno accettato un po’ di rompere il ghiaccio, perché il nostro congresso è stato il primo, un po’ una scommessa che è riuscita».

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Aioc: il Congresso dà valore all’ottica e optometria
Giuliano Bruni, presidente Aioc, spiega a OITV l’importanza del Congresso Unitario del 19 e 20 maggio 2024, per far riconoscere l’importanza della figura dell’ottico optometrista e dare forza alla comunità dei professionisti della visione.

Miopia360: è stato un bel ritorno in presenza con contenuti di qualità

Pubblicità