il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
giovedì 18 Luglio 2024
- Aggiornato oggi, 11:10

“Bonus Vista” in Gazzetta Ufficiale: finalmente si parte!

di Redazione
16 Dicembre 2022
13:18
Dopo due anni dall’approvazione del bonus vista, pubblicato in gazzetta ufficiale il decreto attuativo. Le richieste di Cdv in favore dei cittadini finalmente accolte.

Commissione Difesa Vista Onlus, di cui fanno parte tutte le Associazioni rappresentative degli attori che operano nella filiera della visione (Anfao, Assogruppi Ottica, Assottica Gruppo Contattologia, Federottica e G.o.a.l) esprime soddisfazione per la pubblicazione del decreto attuativo del “Bonus Vista” nella Gazzetta Ufficiale di ieri 15 dicembre.

A dicembre 2020, era entrato in legge di Bilancio il “Bonus Vista” del valore di 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista e lenti a contatto per le fasce di reddito meno abbienti. Dopo una lunghissima fase di stesura e istruttoria, il decreto attuativo aveva superato l’altrettanto lunga analisi dei Ministeri competenti della Salute e dell’Economia e delle Finanze per approdare alla Corte dei Conti dove è stato licenziato e successivamente pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

«Siamo orgogliosi che grazie all’impegno profuso da parte di Cdv e di tutte le associazioni coinvolte – afferma il presidente di Commissione Difesa Vista Vittorio Tabacchi – dopo due anni di iter e richieste in Parlamento, è stato pubblicato il decreto attuativo del “Bonus Vista” per cui sarà finalmente possibile intervenire con incentivi concreti per le famiglie. Sin dalla sua nascita, la nostra Associazione ha sempre operato con il principale obiettivo di sensibilizzare sull’importanza della prevenzione visiva e sulle buone pratiche di tutela e salute degli occhi di tutte le età. La pubblicazione del decreto è un risultato significativo non solo per il nostro settore, ma per tutto il Paese, laddove si riconosce a livello istituzionale che la prevenzione visiva è un elemento fondamentale di salute e benessere di tutta la popolazione».

Sintetizziamo, a beneficio degli utenti, i principali dettagli del decreto attuativo.

EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO BONUS VISTA
Il ministro della Salute, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze, ha decretato quindi l’erogazione del “Bonus Vista” in forma di voucher una tantum del valore di 50 euro in favore delle famiglie con Isee non superiore a 10mila euro annui che, a partire dal 1° gennaio 2021 e fino al 31 dicembre 2023, hanno acquistato o acquisteranno occhiali da vista o lenti a contatto correttive. 

Il contributo prevede una dotazione di 5 milioni di euro, per ciascun anno del triennio 2021-2023, nei limiti delle disponibilità del fondo e l’erogazione è prevista secondo l’ordine temporale di arrivo delle istanze, fino ad esaurimento delle risorse annualmente disponibili.

L’erogazione verrà gestita attraverso un’applicazione web, accessibile previa autenticazione sul sito internet dedicato e raggiungibile dal sito del ministero della Salute che consente la registrazione dei richiedenti e l’accreditamento dei centri ottici.

Il Ministero della Salute comunicherà, tramite il proprio sito internet, la data di attivazione dell’applicazione web entro trenta giorni dalla data di pubblicazione del decreto.

I richiedenti potranno registrarsi sull’applicazione web a partire dal sessantesimo giorno dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto e non oltre il 31 dicembre 2023, data ultima anche ai fini dell’acquisto di occhiali da vista o di lenti a contatto correttive.

In seguito al completamento della registrazione e verificata presso l’Inps la sussistenza dei requisiti, si attribuirà al beneficiario il «bonus vista». Ciascun voucher potrà essere utilizzato presso i centri ottici accreditati.

I buoni dovranno essere utilizzati entro trenta giorni dalla relativa generazione, oppure dovrà essere fatta ulteriore richiesta seguendo le modalità che verranno successivamente indicate dal Ministero.

RIMBORSO PER GLI ACQUISTI

Per chi avesse già acquistato occhiali da vista o lenti a contatto correttive tra il 1° gennaio 2021 e fino a due mesi successivi al 15 dicembre 2022, è previsto il rimborso di 50 euro sulla spesa sostenuta. Al fine di ottenere il rimborso, i richiedenti in possesso dei requisiti dovranno presentare istanza registrandosi sull’applicazione web dedicata, entro e non oltre sessanta giorni dall’attivazione dell’applicazione stessa.

ACCREDITAMENTO DEI CENTRI OTTICI

Si potranno accreditare sull’applicazione web a partire dal quarantacinquesimo giorno dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto. I soggetti accreditati verranno inseriti in un apposito elenco consultabile   dai   richiedenti   e   dai   beneficiari attraverso l’applicazione web.

L’avvenuto inserimento nell’elenco implicherà l’obbligo, da parte dei centri ottici ad accettare i buoni e andrà ad alimentare l’importo che ciascun punto vendita si vedrà successivamente liquidato a seguito di richiesta presentata (entro e non oltre il 31 marzo 2024) secondo le linee guida che verranno pubblicate dal Ministero.

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Uno sguardo sul Primo Congresso Unitario di Ottica e Optometria
Un breve resoconto sulla due giorni congressuale dal titolo "VISIONE & DIGITALE, UN APPROCCIO COMPLETO PER L’OTTICA E L’OPTOMETRIA MODERNA", svoltosi a Milano il 19 e 20 maggio 2024.

“Bonus Vista” in Gazzetta Ufficiale: finalmente si parte!

Pubblicità