il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
sabato 9 Dicembre 2023
- Aggiornato 7/12, 08:19

Ricordando il professor Villani, uno dei Padri nobili dell’Optometria italiana

di Andrea Afragoli
15 Maggio 2021
20:52

Nella tarda serata di ieri, rientrando da una serie di riunioni a Milano, sono stato raggiunto dalla notizia della morte del prof. Sergio Villani. Discepolo di Vasco Ronchi e suo successore, persona di specchiata cultura, è stato fra i Padri nobili dell’Optometria italiana. 

Ciascuno di noi, ne sono certo, ed in particolare gli ex discenti, avrà una serie di ricordi personali legati all’uomo ed alla sua storia. È ciò che le grandi persone lasciano dietro di sé, ed è bello che questi ricordi siano tanti e diversi.  

Personalmente ho scelto uno dei primissimi che ho di lui – anche se ho ricordi di me stesso bambino, con mio padre che studiava sui libri della Fondazione Ignazio Porro e scritti da Villani – che mi riporta ai primi mesi dell’entusiasmante avventura vinciana: eravamo in classe, una settantina di persone, ed a sorpresa entrò in aula al posto del docente previsto. Poche parole di spiegazione, poi interrogazione a sorpresa. Chi chiama? Il sottoscritto. Così mi avvicino alla lavagna e, intimidito come si può essere a diciotto anni di fronte ad un personaggio del genere, “mitico” all’interno della mia famiglia, attendo il patibolo. Mi pone qualche domanda e, su una in particolare, trovo l’appiglio per proporre a mia volta una domanda di approfondimento. Così comincia quella che, di fatto, diventerà una lezione. Una delle più belle lezioni del triennio vinciamo e terminata con la classe in silenzio ad ascoltare le sue parole. “Sei furbo”, mi sussurrò alla fine, prima d’andarsene. 

Ecco, questo era il prof. Villani: un uomo dalla grande, straordinaria cultura e dall’innata capacità di spiegare, insegnare, far comprendere. Un uomo a suo modo ruvido, che occorreva saper prendere, ma che poi dava con trasporto.  

Queste poche righe non possono certamente bastare a spiegare il senso di vuoto che la sua morte lascia, ma sono certo che – come dicevo – ciascuno di noi porterà per sempre nel cuore un suo personale ricordo, un aneddoto, che ci accompagnerà lungo il nostro cammino professionale e di vita. 

Rivolgo un virtuale, affettuoso abbraccio alla famiglia, parte della quale ho conosciuto. 

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Seminara: incontro con l’ideatore di Vogue Lunettes
Ospite di OITV a Eos Taormina, il designer Paolo Seminara, personaggio di rilievo nel mondo dell’ottica, fondatore di Vogue Lunettes, un marchio di successo nato nel 1973 e venduto a Luxottica nel 1987. Seminara ci racconta un po' della sua storia professionale nel mondo dell'ottica e della moda.

Ricordando il professor Villani, uno dei Padri nobili dell’Optometria italiana

Pubblicità