il magazine
della federottica

Ora nei centri ottici
DAL 1959
lunedì 4 Dicembre 2023
- Aggiornato ieri, 12:51

Novità: nasce Ottimi. L’ottica made in Italy si consorzia

di Redazione
31 Agosto 2022
16:21
Il progetto coinvolge diverse aziende del settore – Eurocrom 4, Filab, Safilens, TutorNet e 450 - Ultra Limited – che mettono in sinergia le proprie eccellenze per valorizzare i centri ottici indipendenti.

Nasce il primo consorzio composto da aziende specializzate del mondo dell’ottica, che rappresentano differenti settori del comparto, e tutti accomunati da due caratteristiche essenziali: eccellenza produttiva italiana e valorizzazione del Made in Italy.

Il progetto Ottimi (Ottica made in Italy) nasce dalla volontà di alcune imprese: Eurocrom 4 (stampa, grafica, packaging), Filab, (lenti oftalmiche), Safilens (contattologia), TutorNet (software e strumenti per il centro ottico) e 450 – Ultra Limited (montature)e vuole valorizzare il settore e tutelare l’ottico optometrista indipendente attraverso servizi commerciali, consulenziali e formativi. «È una risposta sinergica all’attuale mancanza di una certa rappresentanza delle aziende di ottica – si legge in una nota del consorzio – all’interno di un mercato che vede sempre più le grandi multinazionali attivarsi in un processo di monopolizzazione commerciale a discapito del sistema stesso e dei centri ottici, soprattutto indipendenti».

Un progetto innovativoe ambizioso, in quanto «Ottimi, grazie alla varietà dei prodotti e servizi offerti dai consorziati, diventa così un interlocutore unico per gli ottici – prosegue la nota – che potranno, anche grazie alla attività combinata delle reti vendita dei produttori consorziati, beneficiare di condizioni commerciali vantaggiose per gli acquisti effettuati all’interno del network e di servizi dedicati alla formazione tecnica, economica e di marketing. Un progetto che permette ai centri ottici, spesso non inclusi nelle attività dei grandi player, di essere coinvolti direttamente dall’anello alto della filiera».

Valore aggiunto ulteriore è la competenza ed esperienza dei produttori consorziati, capaci «di coniugare servizi, condizioni e prodotti alle necessità dei singoli clienti, tale caratteristica nasce dalla creatività e sartorialità tipica dell’artigianato italiano unito allo spirito di flessibilità imprenditoriale e alla dedizione al cliente che contraddistingue queste eccellenze dell’ottica italiana».

Il nuovo consorzio sarà presente nelle principali fiere e saloni nazionali ed internazionali – con l’obiettivo di creare e rappresentare un hub promotore di aziende italiane, capace di dialogare anche con interlocutori esteri in grado di valorizzare lo standard produttivo e qualitativo del Made in Italy. L’esordio del consorzio a Date Eyewear di Firenze.

«Diverse realtà del settore hanno avuto l’impressione che fosse giunto il momento di unire le forze per reagire all’attuale situazione del mercato dell’ottica», spiega Daniele Bazzocchi, general manager di Safilens. «Una condizione che vede spesso eccellenze italiane e centri ottici indipendenti “soffrire” di fronte alle grandi multinazionali che stanno attuando politiche commerciali aggressive ed accentratrici di mercato. Con Ottimi vogliamo alzare il livello dell’ottica dando la possibilità di accesso a competenze e risorse ai soggetti che spesso vengono tagliati fuori perché rappresentanti di un basso peso specifico».

«Siamo fieri ed impazienti di presentare al mercato una nuova realtà: Ottimi.” spiega Tommaso Poltrone, co-amministratore di 450 – Ultra Limited. “Abbiamo lavorato congiuntamente ad aziende che condividono i nostri stessi valori di Italianità, alla creazione di un nuovo player inedito a sostegno della nostra reciproca clientela, che ormai da tempo si ritrova ad affrontare le tipiche dinamiche imposte dalle multinazionali».

«La difesa del mercato nazionale nasce dalla condivisione di progetti che aiutino il centro ottico a scegliere opportunità nuove, dove l’unione di imprenditori di eccellenza italiana mette a disposizione dei propri clienti la qualità e la selezione di prodotti esclusivi», sottolinea Andrea Bernardini, presidente di Filab Italia. «Dobbiamo responsabilmente prendere atto delle difficoltà nel cambiamento del mercato e proprio sulla base di queste considerazioni nasce Ottimi, il consorzio che facendo leva sul prodotto a Km zero assicura all’utente finale che oggi acquistare Italiano è garanzia di tecnologia ed alta qualità».

«TutorNet, consapevole del momento critico del mercato ottico, ha deciso di unire le proprie forze con altre realtà al 100% italiane, rappresentative del mercato, al fine di diventare il punto di riferimento commerciale per gli ottici optometristi», prosegue Danilo Girivetto, responsabile commerciale dell’azienda torinese. «L’unione delle ditte consorziate permetterà di offrire agli ottici optometristi, soprattutto quelli indipendenti, una scelta di prodotti e servizi di assoluto livello che copre tutti gli aspetti fondamentali all’interno delle attività».

Ultime notizie

1
2
3
4
5
Newsletter

Puoi disiscriverti quando vuoi cliccando sull’apposito link che riceverai in ogni newsletter.
Le informative privacy sulla gestione dei tuoi dati le trovi cliccando qui.
Problemi con l’iscrizione? Consulta le FAQ.

Lasciati coinvolgere dal nostro rapido riepilogo delle notizie da non perdere!

Top video

Menicon Soleko: una trasformazione orientata all’innovazione
Alzare l’asticella con innovazione, prodotti e una struttura sempre più competente ed esperta. Sono i punti centrali della strategia di Menicon Soleko, raccontata da Sabrina Lotto, head marketing & professional, e Luca Sangalli, direttore commerciale, a OITV.

Novità: nasce Ottimi. L’ottica made in Italy si consorzia

Pubblicità